Via Umberto si rifà il trucco

Approvato, dalla Giunta di martedì scorso, il progetto preliminare di via Umberto, il cui restyling rientra in quello più complessivo dell’asse ospedale- Politeama. Spiega l’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa: «Dopo aver avuto la certezza che la Regione ci verserà un contributo di poco inferiore ai 200 mila euro, conseguente allo sblocco dei finanziamenti erogati come “premio” per l’intervento che abbiamo svolto in via Piumati, abbiamo deciso di procedere speditamente con l’iter il quale ci porterà a rinnovare il volto della strada a senso unico che collega via Vittorio Emanuele (a partire dalla chiesa della Croce) con piazza Carlo Alberto. La Giunta ha quindi dato l’ok al progetto – redatto dall’architetto Corrado Rinaudo – dopo che lo stesso era già stato visionato dall’Ascom e dai commercianti della zona». E proprio l’assessore al commercio Massimo Borrelli aggiunge: «Il contributo regionale, che è una sorta di “premio” meritato per aver concluso prima del tempo il notevole intervento di risistemazione di via Piumati, andrà ad aggiungersi ai 200 mila che già abbiamo accantonato per questo nuovo lavoro».

Continua l’assessore Messa: «Come si può notare dal disegno (relativo a una delle zone della via nella quale non sono previsti i parcheggi), abbiamo previsto due marciapiedi molto comodi, mentre la corsia di marcia delle automobili avrà una particolare pendenza, su ambo i lati, convergente verso il centro per lo scolo delle acque piovane». Il tema dei parcheggi, che desta sempre molto interesse da parte degli utenti, è stato affrontato in modo razionale. Il progettista infatti, su indicazioni del servizio strade della Ripartizione lavori pubblici, ne ha previsti in una certa quantità sul lato dell’ex caserma Trevisan, proprio perché in quel tratto non insistono dei passi carrai e quindi si può ricavare un maggior numero di stalli. Senza dimenticare che lo stesso tratto attiguo a via Magenta, il quale oggi ospita la posta centrale, sarà prossimamente molto meno intasato dalle automobili, in quanto l’ufficio postale a luglio traslocherà nei locali al pian terreno del Politeama di piazza Carlo Alberto. Anche i residenti, che da tempo reclamavano una risistemazione della via, sono molto soddisfatti di questo prossimo intervento. Conclude Luigi Barbero, direttore dell’Ascom Bra: «I commercianti della via sono felici che anche la loro zona venga rinnovata. Un ambiente gradevole aiuta ad aumentare la presenza di clientela. Occorrerà solo segnalare in modo chiaro i parcheggi della via e quelli attigui a essa».

Valter Manzone

Banner Gazzetta d'Alba