Francesca Fenocchio, è l’ora dei riconoscimenti

Da Tre Cunei al Quirinale. Dopo l’argento alle Paralimpiadi, per Francesca Fenocchio è l’ora dei festeggiamenti e delle premiazioni. L’appuntamento più prestigioso sarà mercoledì prossimo al Quirinale, quando gli azzurri medagliati ai Giochi di Londra saranno ricevuti dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ma la prima festa per la campionessa di Sportabili è stata sotto casa, mercoledì sera, al centro sportivo di Tre Cunei, accolta da numerosissimi compaesani entusiasti con magliette celebrative realizzate ad hoc, dal sindaco di Albaretto Ivan Borgna e dai colleghi di Lequio e Arguello Davide Adriano e Alessandro Fenocchio e dai dirigenti di Sportabili e dello sponsor principale Reale Mutua assicurazioni.

Tra un abbraccio, una stretta di mano e una foto coi sostenitori (alcuni dei quali sono andati a Londra a tifare per lei) abbiamo scambiato alcune battute con l’atleta.

«È stata un’esperienza bellissima, indimenticabile. C’era sempre molto pubblico, sia sul circuito che alla cerimonia di chiusura. A quella di apertura non ho partecipato, ma quella finale è stata molto emozionante. Sono soddisfatta del risultato. Abbiamo dato tutti il massimo per ottenere questa medaglia e ringrazio i miei tifosi per l’incoraggiamento. È stato bello averli e sentirli a bordo pista».

Un commento sui tuoi compagni di squadra. «Sono grandi atleti e persone straordinarie. Alex Zanardi lo conosciamo tutti, ma anche Vittorio Podestà è un grande uomo e un grande atleta. Ma sono grandi anche gli altri componenti della squadra che purtroppo non hanno gareggiato. Sono tutti ottimi atleti e anche loro avrebbero meritato di scendere in pista».

La tua stagione è finita o ci sono altre gare in programma?

«Il 23 disputerò l’ultima tappa del Giro d’Italia a Sulmona (Francesca guida la classifica generale ed è imbattuta nelle corsa rosa 2012, nda). Poi, prima di fine anno voglio disputare ancora qualche maratona».

Quindi, niente vacanze?

«Spero di ritagliarmi qualche giorno nelle prossime settimane. Dal lavoro (Francesca è una dipendente dell’Asl in aspettativa, nda) mi hanno concesso ancora qualche giorno di ferie prima di riprendere, ai primi di ottobre».

Altri riconoscimenti attendono l’olimpionica nei prossimi giorni. Sabato sera sarà premiata dall’assessore regionale allo Sport Alberto Cirio prima dell’incontro-esibizione di basket di serie A in piazza Savona e domenica riceverà un premio anche dall’Asl in occasione della visita del ministro della Sanità Balduzzi al cantiere del nuovo ospedale di Verduno.

c.o.

[nggallery id=”58″]

Banner Gazzetta d'Alba