Prospettive eccellenti per barbera e arneis

VENDEMMIA Tra i filari è in corso la raccolta delle uve barbera. Franco Roero, vignaiolo a Montegrosso d’Asti è categorico: «La migliore uva che ho raccolto. Soprattutto dove la resa è stata contenuta, la buccia è molto ricca di antociani, malvidina in particolare». Ottime le gradazioni zuccherine (sui 20-21 babo). Giudizi condivisi anche dal produttore di Serralunga Enrico Rivetto: «Grazie alla selezione che abbiamo fatto tra i filari la qualità è sicuramente ottima». Da Fontanafredda confermano: nei primi tini i complessivi sono in media sui 13 gradi, con un’acidità fissa sui 9 gradi per litro. Per la vinificazione rimandiamo a quanto già scritto per il dolcetto. E a proposito del Dolcetto procede la svinatura in molte cantine. L’enologo Beppe Veglio (Cascina rossa di Diano) è soddisfatto: «Ottimo equilibrio e colore, profumi fruttati di alto profilo, la gradazione non è elevata, in tal modo il Dolcetto è veramente bevibile e gradevole». «La vinificazione si è svolta regolarmente, la caduta di densità è stata molto regolare, con svinature accurate e travasi tempestivi il vino evolverà in modo ottimale», conferma l’enologo Paolo Fenocchio (Pio Cesare). Inoltre il colore del Dolcetto presenta tonalità e intensità dei grandi millesimi. Alcuni laboratori indicano in 750 mgrx/lt il valore degli antociani totali. Aggiungo che questa vendemmia sarà ricordata per la mancanza (al momento) del difetto riconducibile al cosiddetto “ridotto”. Per l’Arneis, il viticoltore Renato Chiesa, di Santo Stefano Roero, conferma: «Da un’uva di buona qualità si avrà un vino di alto livello. Fermentazioni regolari, profumi fruttatofiorali intensi, nessun accenno a rallentamenti o arresti di fermentazione». L’acidità va tenuta sotto osservazione, ma al momento non occorrono aggiunte di tartarico. Stesse considerazioni per la rara Nascetta. Nel frattempo si segue con attenzione il nebbiolo. La scorsa settimana, a Serralunga (Vigna Rionda) i grappoli erano bellissimi.

Lorenzo Tablino

Banner Gazzetta d'Alba