A piedi o in bici tra le rocche

L’ecomuseo di Montà anticipa le proposte attrattive primaverili e segnala il nuovo sito web

All’Ecomuseo delle rocche del Roero, cui il rinnovato sostegno economico regionale ha ridato entusiasmo e stimoli, si stanno prodigando per allestire il cartellone delle attrattive che decolleranno in primavera. Con l’obiettivo prioritario di ultimare i due progetti infrastrutturali della rete sentieristica del Roero (più di 100 chilometri di percorsi) che si estende su quindici Comuni. «È la scommessa più importante che la sinistra Tanaro si gioca quest’anno nel campo del turismo », spiegano le referenti dell’ecomuseo, Olga e Valentina, «un progetto che si fa sistema ed è seguito con attenzione dall’Associazione dei sindaci e dalla sua Commissione turismo che sta riflettendo sulle soluzioni più efficaci per mantenere la rete sentieristica e renderla sempre fruibile; le attività di coordinamento, monitoraggio, promozione e animazione dei sentieri competeranno all’Ecomuseo delle rocche, polo di riferimento per l’outdoor del Roero».

Intanto in seno all’ente si stanno definendo le nuove proposte di animazione 2013: dal bio picnic nei ciabot contadini (cestino con piatti freddi del menù tradizionale roerino, con stoviglie biodegradabili), all’aperitivo nei crotin sotterranei in compagnia della masca Fiorina (attrice in costume la quale narra le vicende che l’hanno portata al rogo, anche in francese e inglese per i gruppi stranieri), fino al bike tour tra cantine e aziende apistiche per degustazioni e assaggio di prodotti locali. Ancora la ricerca simulata del tartufo con cane e trifolao sui terreni di Montà e Vezza. E poi una visita guidata alle eccellenze d’arte e fede nel Roero: Sacro Monte dei Piloni, santuario di Madonna dei boschi, piccole pievi e cappelle nascoste sui bricchi. Tutte le proposte sono approfondite sul nuovo sito web dell’ecomuseo (www.ecomuseodellerocche.it) che con un efficace restyling offre spunti di visita nei vari Comuni delle rocche, pagine dedicate ai sentieri tematici con servizi gratuiti e scaricabili dall’utente (mappe, tracce Gps, photogallery) e molto altro.

Giorgio Babbiotti

Banner Gazzetta d'Alba