Cheraschese beffata nel derby

Cheraschese 2
Benarzole 2

Cheraschese: Maiani, Costamagna, F. Ciravegna, C. Ciravegna, Pupillo, Burlacut, Magno, Moracchiato (dal 79’ Porcelli), Melle (dall’87’ Malvicino), Tibaldi, Sardo (dal 67’ Del Buono); a disposizione: Marengo, Veglio, Tachis, Zancanaro. Allenatore: Dessena.

Benarzole: Pinelli, Pochettino, Cora, Vallati, Corbo, Mozzone (dall’88’ Lugliengo), Astrua (dall’83’ Martini), Bittolo Bon (dall’86’ Diouf), Parussa, Pregnolato, Mastroianni; a disposizione: Benali, Gazzera, Zamfirescu, Ramondetti. Allenatore: Giuliano.

Èstato un derby epico, ma non solo perché giocato sotto la neve, alla luce dei riflettori in un pieno pomeriggio di metà marzo e su un campo che definire pesante è un eufemismo. Cheraschese-Benarzole ha avuto la scenografia più imprevista al “Roella”, ma ha offerto un classico spettacolo da sfida che vale una stagione: grande intensità, emozioni contrastanti e un risultato che farà discutere a lungo.

Il pareggio è una mazzata per i padroni di casa della Cheraschese, che hanno comandato il gioco, ma sono stati ripresi al 95’ dopo aver ribaltato il risultato nel primo tempo. La Benarzole può così esultare per il punto strappato in extremis, quando i giochi sembravano ormai fatti, e tiene aperta la porta per i play-off.

Ora la squadra di Giuliano ha 39 punti, a due lunghezze dal Cavour quinto. La Cheraschese, invece, si morde le mani per la vittoria pesante sfumata e cercherà di difendere la quarta piazza.

Il derby a Cherasco si gioca col pallone arancione e si apre con due tentativi infruttuosi di Melle: al 12’ il suo colpo di testa viene parato da Pinelli e al 18’ su bel lancio di Tibaldi spreca tutto con un pallonetto sballato. Gol sbagliato, gol subìto e la legge viene applicata al 23’ dagli ospiti in gialloblù: Mastroianni da sinistra taglia la difesa a cinque della Cheraschese con un assist perfetto per Parussa, che da solo prende la mira in area e segna lo 0-1. Lo svantaggio, però, scatena gli uomini di Dessena e in modo particolare il bomber Melle. Al 27’ il contatto Vallati-Magno in area viene punito col rigore dall’arbitro. Dal dischetto l’attaccante cheraschese pareggia i conti. Dieci minuti dopo, invece, arriva il 2-1: Moracchiato lancia Melle in profondità, primo tiro respinto dal portiere in uscita e ribattuta vincente per il gol numero 22 del forte attaccante.

La ripresa si apre col tentativo dalla lunga distanza di Pregnolato (55’) e il colpo di testa di Moracchiato su angolo battuto da Tibaldi (63’): due tentativi vani, ma la partita è viva. Anche se la Cheraschese riesce a controllare il tridente avversario e corre pochi pericoli. Il derby, però, è una brutta bestia e sul finale succede di tutto. All’83’ Melle non sfrutta un’ottima occasione per segnare una storica tripletta, sparando addosso al portiere in area piccola, e all’88’ l’ottimo Pupillo riesce a stampare un bellissimo pallonetto sulla traversa da fuori area. Il 3-1 non arriva, anche se i nerostellati controllano senza grandi affanni e corrono solo un piccolo pericolo con Diouf al 92’, ma la beffa è dietro l’angolo. Nell’ultimo assalto la Benarzole batte un angolo e dalla mischia spunta la deviazione del neo entrato Lugliengo per lo spettacolare 2-2. Prima della sosta pasquale la Cheraschese giocherà mercoledì 20 sul campo del Lucento, mentre la Benarzole ospiterà il Castellazzo.

Gianluca Oddenino

Leggi anche: risultati e classifiche

[nggallery id=95]

Banner Gazzetta d'Alba