Apre il Museo della magia

CHERASCO «Da tempo, a fianco delle mie numerose iniziative a favore dei bambini, cullavo un sogno: realizzare una sede che potesse ospitare iniziative finalizzate a diffondere un valore a “basso costo”, ma molto prezioso: quello del sorriso e dell’allegria secondo lo spirito di don Bosco».

Il sogno di don Silvio Mantelli, conosciuto anche come mago Sales, si è realizzato: sabato 27 aprile, alle 16,verrà inaugurato a Cherasco il Museo della magia, nei locali del vecchio asilo infantile in via Cavour 33. La festa proseguirà anche il giorno successivo con un “porte aperte” fatto di giochi e intrattenimenti vari.

Un’opera resa possibile grazie alla sinergia di Fondazione mago Sales e Smilab con l’associazione Cherasco per i ragazzi che ha messo a disposizione i locali, la parrocchia di San Pietro e una nutrita serie di finanziatori istituzionali, sponsor e benefattori. A ricoprire il ruolo di direttore artistico è stato chiamato il trasformista Arturo Brachetti, allievo e amico del mago Sales. Il tutto ispirato al progetto educativo di don Giovanni Bosco, cui è dedicata la cappella annessa alla struttura museale. Sono undici gli spazi allestiti per un percorso interattivo e multimediale nella storia della magia, dai bussolotti alle “grandi illusioni”, con filmati d’epoca e immagini. Ci sarà una “sala della foresta incantata” in cui si visualizzeranno gli strumenti dell’illusionista, una dedicata ai grandi maghi raffigurati da statue, una terza dove verrà svelato il segreto delle sedute spiritiche,mentre in un’altra ancora si ospiteranno a rotazione cimeli e filmati di alcuni celebri personaggi. I primi sei saranno anche ospiti all’inaugurazione: Silvan, Marco Berry, Alexander, mago Forest, Tony Binarelli e Raul Cremona.

Un museo dove si terranno anche esibizioni e dimostrazioni dal vero grazie a un piccolo teatro interno, mentre un’altra stanza potrà accogliere corsi di animazione teatrale. La Biblioteca contiene invece più di diciottomila volumi sul tema “magia” consultabili per studio o ricerca. Sono inoltre previste visite guidate e animate per le scuole dell’obbligo.

Orari e biglietti. Il Museo della magia rimarrà aperto sino a fine maggio da martedì a domenica con orario 9.30-12.30 e 15-18. Dal 1° giugno al 31 dicembre venerdì e sabato 15-18, domenica e festivi 9.30-12.30 e 15-18. Ingressi a cinque euro (intero), tre euro ridotto (bambini tra sei e undici anni, over 65, studenti universitari, gruppi) e gratuito per minori di sei anni e abbonati al circuito Musei Torino Piemonte. Per informazioni contattare lo 0172-19.08.030 o utilizzare l’indirizzo mail info@museomagia.it, oppure visitare il sito web www.museomagia.it.

Cristiano Lanzardo

Banner Gazzetta d'Alba