“Aldo Barberis”: lavoratori in sciopero

ALBA Questa mattina, lunedì 27 maggio, gli operai della ditta “Aldo Barberis” sono tornati a incrociare le braccia per protestare contro la decisione dell’impresa edile di ricorrere alla mobilità per 26 dipendenti. Il rischio è che i lavoratori interessati dal provvedimento vengano successivamente licenziati.

Lo sciopero è culminato con un presidio organizzato presso la sede della ditta, in strada Tagliata, e davanti al cantiere del cimitero cittadino, in via Ognissanti. Altre informazioni sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola domani, martedì 28 maggio.


Banner Gazzetta d'Alba