Musica blues per inaugurare il Palarocche

Un progetto da 400mila euro per la rocca di Santo Stefano Roero

SANTO STEFANO ROERO Taglio del nastro in musica, sabato 25 maggio, per il Palarocche, il grande salone polifunzionale sorto, dopo lunghi anni di lavori, al posto dell’omonima tensostruttura.

Una folla di roerini di ogni età ha assistito al concerto dell’Ars music gospel choir, dei Gator revolver, della Red, white & blues, della Big foot band e delle cantanti Ginger Brew e Dilu Miller che si sono esibite con la The long’s valley blues band.

Nelle foto di Severino Marcato il taglio del nastro e alcuni momenti della festosa serata.

v.p.

Banner Gazzetta d'Alba