Nuova materna a Bricco

CHERASCO La Regione stanzierà mezzo milione di euro per la nuova scuola dell’infanzia a Bricco di Cherasco, in aggiunta ai 366 mila euro già ottenuti tramite il bando per le misure di risparmio energetico negli edifici pubblici. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’istruzione Alberto Cirio, in visita la scorsa settimana alle scuole dell’obbligo nella popolosa frazione. Ad accompagnarlo il sindaco di Cherasco Claudio Bogetti, gli assessori Sergio Barbero e Carlo Davico, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Tarcisio Priolo.

Spiega l’assessore Cirio: «La nuova scuola è necessaria per rispondere alle esigenze di questa comunità che si è arricchita di molte giovani famiglie e la Regione darà un contributo importante, grazie anche al nostro Piano straordinario per l’edilizia scolastica, che in tutto il Piemonte ci permetterà di sostenere interventi di nuove costruzioni e messa in sicurezza delle scuole già esistenti, per un totale di 50 milioni di euro».

«L’opera nel suo complesso costerà un milione e quattrocentomila euro – aggiunge il Sindaco –, la parte restante sarà finanziata con mutuo agevolato della Banca di Cherasco all’uno per cento. Con la conferma del finanziamento, anticipata dall’assessore Cirio, potremo procedere con la gara per l’affidamento dei lavori e partire col cantiere, presumibilmente già entro fine anno».

Il nuovo edificio sorgerà in via Fossano, posizione quasi equidistante tra i centri del Bricco e di Roreto. Conclude l’assessore comunale all’istruzione Barbero: «La nuova scuola dovrà essere in grado di garantire le esigenze di una popolazione in costante crescita demografica, anche nel medio periodo. Per questo motivo si prevedono già nel nuovo plesso tre sezioni per una novantina di alunni, con possibilità di arrivare a quattro in futuro».

Cristiano Lanzardo

Banner Gazzetta d'Alba