I lavoratori Acna: bonifica da completare

Il sito Acna di Cengio
Il sito Acna di Cengio

Anche i 32 dipendenti Syndial ancora attivi nel sito ex-Acna sono intervenuti sulla delicata questione della vendita delle aree di Cengio inviando una lettera al Ministero dell’Ambiente, alle due Regioni, alle Province di Savona e Cuneo e ai Comuni di Cengio e Saliceto nella quale esprimono perplessità sulle varie “cordate” intenzionate a rilevare il sito.

I lavoratori osservano che «La certificazione dell’avvenuta bonifica delle aree è solo parziale e che solo al termine della sistemazione delle aree interne ed esterne potrà essere effettuata da parte della Provincia la certificazione totale delle aree del sito». In pratica, i lavoratori di Cengio affermano che la bonifica non è conclusa, tesi sostenuta da anni dalle Associazioni piemontesi. Sul riutilizzo del sito, i dipendenti concludono: «La zona A2 è certificata già dal 2010 e nessuno ha manifestato concreto interesse per acquisirla, anche se solo questa sarà concretamente interessata dalla reindustrializzazione». Servizio su “Gazzetta” in edicola martedì 4 giugno.

Banner Gazzetta d'Alba