L’Accademia calcio Alba è partita

CALCIO GIOVANILE Dopo otto mesi di gestazione è nata Accademia calcio Alba, il nuovo gruppo sportivo, voluto dall’Amministrazione comunale, che ha unito i settori giovanili di tre società sportive – Koala, Kinder e Albese – in un’unica forza, per un totale di circa 450 ragazzi. Una scelta che permetterà di risparmiare sulle risorse, per la ricerca degli sponsor, che al momento includono Egea, Banca d’Alba e Ferrero, e per la gestione degli impianti sportivi.

Il presidente di Accademia calcio Alba è l’assessore allo sport Olindo Cervella, nominato all’unanimità, mentre il direttivo è composto da Luca Fenocchio, Cristiano Santarelli e Gianni Mercorella, un membro per ogni società sportiva coinvolta, che opereranno a costo zero. Il responsabile dell’Accademia è Fabrizio Martino mentre il segretario è Nadia Germano.  Al direttivo sarà affiancato un comitato etico e scientifico con l’obiettivo di vigilare sugli aspetti morali che caratterizzano il gioco del calcio ma anche la vita di tutti i giorni.

L’Accademia calcio Alba è operativa da ieri, lunedì 22, giorno in cui è stata inserita all’interno dei registri della Figc. Giovedì 25, alle 18, nella sala consiliare del municipio è fissata la presentazione al pubblico del nuovo sodalizio.

«Il cammino è ancora lungo, dobbiamo scegliere gli allenatori e formare le squadre ma credo che questo sia già un traguardo. L’obiettivo di questo nuovo gruppo è di dare spazio a tutti i ragazzi, permettendo loro di poter giocare in un campionato, considerando lo sport, almeno fino ai 13 anni, come un’occasione per divertirsi. Nonostante le difficoltà iniziali, sono molto soddisfatto dei risultati che, insieme con le altre società, abbiamo ottenuto. Sono sottoposto a un grande senso di responsabilità; voglio che l’operato di Accademia calcio Alba sia svolto in trasparenza affinché possiamo essere da modello per le altre società che non hanno ancora aderito al progetto», spiega Cervella.

Manuela Anfosso

Banner Gazzetta d'Alba