Maratona: il tour a Galliano e Tealdi

Si è conclusa domenica scorsa a Bra, la quarta edizione del Tour Langhe e Roero, una maratona divisa in quattro tappe e altrettanti giorni, organizzata dal Gruppo podisti albesi Mokafè insieme all’ente turismo “Alba, Bra, Langhe e Roero” e con la collaborazione dei vari Comuni interessati. Ai circa 160 i corridori che hanno affrontato tutte le tappe si sono aggiunti, di volta in volta, altri numerosi podisti (almeno una cinquantina per tappa). Il vincitore assoluto è stato Massimo Galliano (Roata Chiusani), che ha chiuso la singolare maratona in 2 ore, 24 minuti e 27 secondi, vincendo tre delle quattro tappe e precedendo di più di 6 minuti Massimo Chiera (Base running) e il francese Cedric Gilles. In campo femminile si è invece imposta Alice Tealdi, sempre del Roata Chiusani, su Erika Testa (Mokafè) e Lucia Rosso (Atletica Saluzzo). «Dopo quattro anni di stop», hanno spiegato gli organizzatori della Mokafè, «siamo ripartiti con questa quarta edizione. Gli atleti coinvolti sono stati tanti e tra loro abbiamo avuto anche due australiani e un giovane e promettente francese, Cedric Gilles. La speranza è quella di fare ancora meglio il prossimo anno. Infatti va considerata anche la ricaduta sul territorio, con molti corridori che hanno cenato e dormito nelle diverse strutture ricettive dei vari paesi, e il buon ritorno di immagine che abbiamo ottenuto. Ci sentiamo pronti a invitare tutti alla prossima edizione. Non ci resta che ringraziare i generosi sponsor e tutti quelli che, in un modo o nell’altro, ci hanno aiutati, contribuendo, così, alla buona riuscita dell’evento».

Andrea Audisio

[nggallery id=156 images=15]

Banner Gazzetta d'Alba