Un grifone sarà liberato venerdì 9 agosto

Tornerà in libertà venerdì 9 agosto, in Valle Stura, ad Argentera, il grifone (Gyps fulvus) ospite da alcuni mesi del Centro recupero animali selvatici di Bernezzo. Recuperato a inizio aprile nei pressi di Sambuco era stato trovato in condizioni di ipotermia e malnutrizione.

L’esemplare di Gyps fulvus
L’esemplare di Gyps fulvus

Esami e misurazioni effettuati dal personale veterinario hanno rivelato l’età dell’animale che si aggira intorno ai 6 anni. Considerata la rarità del ritrovamento e la possibilità di accesso a informazioni dettagliate sul comportamento della specie, il grifone è stato dotato di un trasmettitore satellitare gps che permetterà di accompagnarlo nel suo viaggio di ritorno alla normalità e conoscerne al contempo spostamenti e abitudini. Grazie all’interessamento del Gruppo di studio ornitologico del Piemonte e del Museo civico di storia naturale di Carmagnola, il gyps fulvus sarà, inoltre, protagonista di tesi di laurea che registreranno i risultati delle attività di ricerca sul campo e delle analisi dei dati ricevuti.

Banner Gazzetta d'Alba