Allagata per un tubo rotto la nuova scuola di Cortemilia

CORTEMILIA Sono arrivati a scuola e si sono ritrovati i piedi nell’acqua. Così gli alunni della scuola media di Cortemilia, questa mattina, lunedì 30 settembre, hanno rifatto lo zaino e sono tornati a casa. Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 settembre, si è rotto il tubo di un lavandino nel bagno al secondo piano del nuovo edificio scolastico, aperto da poche settimane e ancora in attesa dell’inaugurazione ufficiale. L’acqua ha invaso alcune aule della struttura di via Salino, rendendole inagibili.
La scoperta solo nella mattinata di lunedì, quando docenti, alunni e bidelli si sono ritrovati con i piedi bagnati. La direzione, quindi, ha deciso di sospendere le lezioni. «Siamo stati davvero sfortunati – spiega il vicesindaco Roberto Bodrito – se fosse successo durante l’attività scolastica, avremmo risolto il problema in un quarto d’ora». Il Comune è intervenuto prontamente per far aspirare i centimetri d’acqua sul pavimento e verificare che non ci siano state infiltrazioni pericolose, in modo da permettere agli studenti di rientrare in aula già domani mattina, martedì 1° ottobre.

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba