Hockey prato: Hc Bra ok, Lorenzoni sconfitta a sorpresa

BRA Una vittoria netta e una sconfitta a sorpresa. La prima giornata dei campionati maschili e femminili di serie A1 hockey su prato sono agrodolci per le squadre di Bra.

I ragazzi dell’Hc debuttano con un convincente 4-2 ai danni del Butterfly Roma, mentre le ragazze della Lorenzoni si schiantano contro il Cus Pisa per 5-2. Il week-end è stato intenso per l’hockey braidese, alle prese con le rivoluzioni dei propri organici e staff, ma a far rumore è la debacle casalinga delle campionesse d’Italia in carica. Il Pisa domenica 6 ottobre è riuscito a segnare 5 gol di fila, di cui due nel primo tempo, senza subire grandi pericoli e solo sul finale Vyhanyaylo e Di Blasi sono riuscite a ridurre parzialmente il divario.

Qualcosa va ancora registrato nella Lorenzoni del nuovo tandem tecnico Berrino-Moschella, mentre l’Hc Bra è ripartito con slancio sabato 5 contro la neopromossa Butterfly nonostante i tanti cambi. Shvets, che ha chiuso la sua carriera hockeistica la scorsa stagione, è stato sostituito da un suo connazionale ucraino che ne ha preso il posto in difesa. Nella retroguardia anche altre due new entry: Tironi e il portiere Ladini, entrambi dal retrocesso Cernusco. Il neozelandese Bhana, alla sua quarta stagione a Bra, è stato spostato in centrocampo in attesa del rientro del connazionale Green. In attacco si registra il ritorno di Mapelli e l’arrivo di  Fernando Ferrara, che a 45 anni ha ripreso a giocare dopo sette anni di stop. E il rientro dell’italoargentino è stato col botto, visto che ha segnato 3 dei 4 gol con cui i braidesi hanno piegato i rivali romani. La quarta rete, invece, porta la firma di Massimo Lanzano. Ora l’Hc giocherà ancora in casa, ospitando sabato 12 il pericoloso Bonomi, mentre la Lorenzoni domenica 13 sarà in Sardegna contro il Ferrini.

Gianluca Oddenino

Leggi i risultati e le classifiche

Banner Gazzetta d'Alba