La sinistra Tanaro rende omaggio ai caduti

ROERO L’anniversario della vittoria nella prima guerra mondiale con la festa delle Forze armate verrà ricordato, nella maggior parte dei paesi roerini, con un giorno d’anticipo: domenica 3 novembre. A Canale, un corteo partirà, alle 10.30, da piazza Italia, verso il monumento ai caduti, per la posa della corona d’alloro e la celebrazione della Messa nella parrocchia di San Vittore, alle 11.15. A Castagnito, la Messa verrà officiata alle 10, seguita dalla posa della corona d’alloro al monumento ai caduti del capoluogo, alla presenza dei bambini, che intoneranno canzoni e reciteranno poesie, e dell’unico reduce castagnitese in vita: Paolo Cassinelli.
A Magliano Alfieri, celebrazione nel parco della Rimembranza, sul colle di Santa Maria, alle 10.30 con l’accompagnamento della banda musicale La Maglianese. Nell’androne del municipio di Guarene, alle 9.30, si terranno alzabandiera, benedizione e deposizione della corona d’alloro presso la lapide. Alle 10, ricordo e posa della corona presso la casa alpina del capoluogo. Il corteo alle 10.30 si sposterà a Vaccheria per la posa di due corone presso il monumento dei caduti della prima guerra mondiale in via Mulino vecchio e al sacrario in piazza. Alle 11 la Messa solenne nella chiesa parrocchiale.

Alpini, reduci e combattenti di Montà si ritroveranno alle 9.30 davanti alla chiesa di frazione San Rocco. Alle 10 partirà la sfilata che terminerà in piazza monsignor Casetta, per l’omaggio ai caduti. Dopo la Messa delle 11, una delegazione di Alpini deporrà corone di alloro anche ai piedi dei monumenti di San Vito e del capoluogo e porterà fiori alla Croce luminosa del Santuario dei piloni.
Alla Messa delle 10, nella chiesa di Santa Caterina a Baldissero seguiranno il corteo sino al monumento ai caduti in piazza Martiri, la deposizione della corona d’alloro e la benedizione. Domenica di celebrazioni anche a Sanfrè: la Messa delle 10.30 sarà seguita da un corteo verso il monumento ai caduti in piazza Umberto I, dove sarà deposta una corona, e da un rinfresco nella sala consiliare. Ad animare le celebrazioni in programma a Monticello (Messa alle 11.15 e omaggio al monumento in piazza Martiri della libertà) ci penserà la corale La Muntisela, che accompagnerà con canti l’alzabandiera. Seguiranno la benedizione del parroco, la lettura dei nomi dei caduti e dei dispersi monticellesi e l’orazione del sindaco Monica Settimo. Gruppo Alpini e Amministrazione di Montaldo si troveranno alle 11 in frazione San Rocco per la Messa e la benedizione. Il corteo raggiungerà il capoluogo per deporre una seconda corona e partecipare al pranzo. A Govone si renderà omaggio ai caduti nel corso di tre appuntamenti: Associazione Carabinieri, Alpini, Protezione civile con il Comune e la popolazione si ritroveranno alle 11 a Canove, alle 11.30 in frazione San Pietro e alle 12 nel capoluogo.

Le celebrazioni si svolgeranno, invece, lunedì 4 novembre, in tre paesi. A Sommariva del Bosco, appuntamento alle 9.30 in piazza Umberto I per deporre la corona di alloro al monumento ai caduti e procedere, in corteo, verso il Parco della rimembranza, dove, nella chiesa di San Marcellino, si terrà una solenne commemorazione religiosa e verranno deposti fiori, offerti dal Comune, accanto ai cippi che ricordano i sommarivesi caduti in guerra. A Santa Vittoria, alle 10.30, gli alunni della scuola elementare di Borgo parteciperanno con gli Alpini di Santa Vittoria e Cinzano alla commemorazione e all’alzabandiera presso il monumento ai caduti in piazza Bertero, opera di Gioacchino Chiesa. Amministrazione e Alpini di Monteu, alle 10, si uniranno a scolari e reduci per la commemorazione dei caduti e la deposizione della corona di alloro. Seguirà la celebrazione della Messa nella parrocchiale. Un breve saluto del Sindaco e un pranzo concluderanno il programma.

Banner Gazzetta d'Alba