Alba: il Sindaco incontra il quartiere Vivaro

ALBA Giovedì 20 febbraio nella sede della Protezione civile in via Ognissanti il sindaco Maurizio Marello ha incontrato i residenti del quartiere Vivaro. Durante la serata introdotta dal presidente del Comitato di quartiere Armando Manassero, i cittadini hanno esposto le esigenze del quartiere e si è parlato degli interventi fatti in zona negli ultimi anni: la sede della Protezione civile, il parcheggio multipiano della Ferrero con 200 posti auto pubblici e gratuiti e poi le manutenzioni sul verde, i marciapiedi, l’illuminazione. Il Sindaco ha risposto ai cittadini anche sulla nuova isola ecologica che  sarà finita a fine marzo, sarà sicura e innovativa.

Incontro Vivaro

«Nei limiti delle risorse – ha dichiarato il Sindaco– abbiamo cercato di venire incontro alle richieste del quartiere. Nonostante il 70% dei tagli sui trasferimenti statali e i freni del Patto di stabilità, negli ultimi anni abbiamo realizzato lavori pubblici per circa 6 milioni di euro l’anno. Quest’anno abbiamo alcune migliaia di euro per gli interventi manutentivi che saranno fatti anche sul rio Verdero». Proprio su questo esiste già un progetto che prevede di mantenere inalterata la sezione idraulica esistente, creando un doppio piano di scorrimento per le acque, uno più basso per i periodi più asciutti e uno più alto nei casi di piena. Questo per mettere in sicurezza una zona a rischio idrogeologico dove comunque sono stati fatti diversi interventi in seguito all’alluvione del 1994.

«Dopo quell’evento tragico di vent’anni fa – ha ricordato Marello – sono stati spesi circa 26 miliardi di lire sui fiumi Tanaro, Talloria, Riddone, Cherasca che hanno messo in sicurezza il territorio. Rispetto ad altre zone del nostro paese, questo territorio è stato capace di darsi un assetto idrogeologico. A distanza di vent’anni servono le manutenzioni. Prossimamente sarà eseguita la pulizia del Tanaro e sarà fatta la manutenzione della chiusa del Vivaro. Altri lavori di messa in sicurezza sono previsti anche nel pacchetto per la realizzazione dei lotti albesi dell’autostrada Asti-Cuneo».

Banner Gazzetta d'Alba