Bra: via Vittorio si fa più bella

Entro febbraio aprirà il cantiere per il rifacimento del tratto dall’ospedale alla chiesa della Croce.

LAVORI PUBBLICI Un altro luogo centrale per la vita braidese sarà presto oggetto di un profondo intervento di risistemazione. Si tratta del primo tratto di via Vittorio Emanuele, quello che dalla facciata principale dell’ospedale Santo Spirito va fino alla chiesa della Croce.

L’intervento sarà realizzato grazie ai ribassi d’asta registrati in occasione del completo rifacimento di via Umberto I, compiuto lo scorso anno. «Al riguardo voglio precisare un aspetto», sottolinea il sindaco Bruna Sibille, «alcuni contestano i lavori eseguiti in via Umberto perché fatti prima dell’allacciamento al teleriscaldamento. Ribadisco che la rete del teleriscaldamento non passerà per via Umberto e le utenze di quella strada verranno raggiunte da accessi laterali. Dunque nulla verrà toccato».

Entro febbraio aprirà il cantiere per il rifacimento del tratto dall’ospedale alla chiesa della Croce.
Entro febbraio aprirà il cantiere per il rifacimento del tratto dall’ospedale alla chiesa della Croce.

Per quanto riguarda l’intervento sul primo tratto di via Vittorio è previsto il rifacimento dei marciapiedi. Sul lato di via Crimea e via Gandino sarà anche realizzata una pista ciclabile, prosecuzione di quella di viale Madonna dei fiori fino a via Umberto. Sul lato opposto, il marciapiede sarà ampliato e il fondo in catrame sostituito da porfido.

Sarà pure posata la rete elettrica per un nuovo sistema di illuminazione, che sarà potenziato in particolare sul lato di via Crimea. «Nell’ottica del risparmio», aggiunge il sindaco Sibille, «recupereremo una serie di lampade ancora in buone condizioni da viale Risorgimento, dove verrà rifatto completamente l’impianto di illuminazione».

Gli interventi prevedono anche l’eliminazione delle barriere architettoniche.

«Mentre i lavori partiranno a febbraio, per l’asfaltatura del fondo stradale aspetteremo ovviamente la primavera per questioni meteorologiche», aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa, che prosegue: «Con l’assessore al commercio Massimo Borrelli nei giorni prossimi incontreremo gli esercenti della zona per concordare le modalità e minimizzare i disagi».

Il costo totale degli interventi sarà di 100 mila euro.

Il giardino di fronte all’ospedale, invece, era già stato risistemato grazie a un contributo della fondazione Cassa di risparmio di Bra. Con i prossimi interventi sarà così totalmente riqualificato uno dei punti di accesso al cuore di Bra.

Diego Lanzardo

Banner Gazzetta d'Alba