Farfalle di solidarietà

ALBA Solidali in volo, allestita nello spazio espositivo di Banca d’Alba in via Cavour, ha aperto le porte ai bambini del primo Circolo, che hanno realizzato le farfalle multicolori scambiate con la scuola Toyoma di Fukushima. L’iniziativa ha inteso creare un simbolico volo di solidarietà verso le terre devastate dallo tsunami del 2011 ha portato uno scambio di disegni fra i bambini nipponici – che in questo momento hanno i disegni albesi – e viceversa.

[ngg_images gallery_ids=”257″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″]

[ngg_images gallery_ids=”257″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails”]

L’istallazione, una ricca foresta composta da centinaia di farfalle, resterà aperta gratuitamente al pubblico fino al 18 maggio con i seguenti orari: dal martedì al venerdì 15-19, sabato, domenica e festivi 10-19; lunedì chiuso.

Presente all’inaugurazione il dirigente scolastico Alberto Galvagno, il quale ha espresso la sua contentezza nel vedere realizzata una esperienza unica nel suo genere. Al suo fianco il pittore Marco Gandino, ideatore e promotore del gemellaggio, che ha parlato ai bambini: «Siete stati voi i veri protagonisti del “gemellaggio in volo”. Le farfalle che avete disegnato sono bellissime e con Yuko Sakurada, curatrice delle mie opere, ci siamo innamorati della vostra capacità di comunicare le emozioni».

William Revello, in rappresentanza dei genitori, ha ringraziato maestre e genitori che hanno collaborato alla realizzazione dell’istallazione e Banca d’Alba che ha creduto nel progetto.

Il vicesindaco Leopoldo Foglino ha detto ai bambini: «Forse oggi siete ancora piccoli, ma presto vi trasformerete in meravigliose farfalle, belle almeno come quelle che avete disegnato e che oggi vedete appese sopra di voi».
 Cinzia Grande

Banner Gazzetta d'Alba