Giro d’Italia, Diego Rosa 16° sotto la pioggia di Bari

diego-rosa-maggio2014-foto-enrico-fonte01CICLISMO La “nuvola fantozziana” non abbandona il Giro d’Italia. Dopo le tre tappe irlandesi all’insegna di pioggia e vento, anche la prima frazione italiana, 112 km da Giovinazzo a Bari, ha dovuto – soprattutto nella fase iniziale – fare i conti con il maltempo, che ha spinto i senatori del gruppo a chiedere la neutralizzazione degli ultimi 8 km di gara contro i 3 solitamente previsti (i tempi per la classifica generale sono stati presi alla campana dell’ultimo giro del circuito di Bari).

Nel finale, caratterizzato da diverse scivolate, il più bravo è stato il francese Nacer Bouhanni, che si è aggiudicato la vittoria con una poderosa volata. L’albese Diego Rosa, per non rischiare di incappare in una caduta, ha mantenuto le posizioni di testa, tagliando il traguardo in 16.a posizione. In classifica generale lo scalatore del team Androni giocattoli-Venezuela è 92°, con 1’28” di ritardo dal leader Michael Matthews.

Mercoledì 14 maggio quinta tappa: 203 km da Taranto a Viggiano, in provincia di Potenza, con il primo arrivo in salita dell’edizione 2014.

Per altre notizie sul Giro d’Italia, su Diego Rosa e sulla cronometro “Barbaresco-Barolo” clicca QUI.

Banner Gazzetta d'Alba