Sito di Monticello: le parti in Regione per la cassa integrazione

Sito

MONTICELLO Qualcosa si sta muovendo alla Sito di Monticello. L’azienda è ormai giunta alla richiesta di concordato preventivo presso il Tribunale di Asti, che ha approvato il piano economico presentato.

Ha detto a Gazzetta Angelo Mangino della Cisl: «Ci auguriamo che ora l’Inps possa erogare le cifre spettanti ai 75 lavoratori in cassa integrazione, che da un anno non percepiscono la retribuzione».

Oggi, lunedì 28 luglio, le parti – azienda e sindacati – si sono recate in Regione per richiedere una proroga della cassa integrazione.

Ma anche la locazione del marchio e dei siti produttivi, nonché la riassunzione dei lavoratori stanno interessando le trattative. Dovrebbe infatti nascere, a breve, una nuova impresa, la Belgrove Italia, sviluppo di un’azienda polacca che pare fortemente interessata al ramo di ricerca della Sito e a circa 20 persone da ricollocare al lavoro. Per questo giovedì 31 i sindacati incontreranno i lavoratori in un’assemblea aperta proprio a Monticello.

cr.bo.

Banner Gazzetta d'Alba