Alba, imminente la riapertura del distributore di metano a Piana Biglini

ALBA Venerdì 1° agosto nel Municipio di Alba l’assessore al commercio Massimo Scavino ha incontrato il responsabile dell’area Nord–Ovest della TotalErg per sollecitare la riapertura al pubblico del loro distributore in località Piana Biglini (situato lungo la strada statale 231), unico punto in città che eroga metano. Durante l’incontro, a nome dell’Amministrazione comunale, Scavino ha rimarcato la necessità di rimettere in funzione il distributore su un’area importante dal punto di vista economico e industriale e attualmente scoperta dal servizio. Il rappresentante di TotalErg si è impegnato per la riapertura temporanea della stazione condotta inizialmente dal loro personale, in attesa di trovare un nuovo gestore. L’azienda di carburanti ha presentato allo Sportello unico delle attività produttive del Comune di Alba la richiesta di revoca della sospensiva dell’attività.

Il commento dell’assessore Massimo Scavino: «Siamo riusciti a costruire un canale di comunicazione diretta con l’azienda che si è dimostrata sensibile alla necessità di un distributore capace di fornire un servizio unico ed essenziale  in città. Visto che rinnoveremo la convenzione con le officine per la conversione delle auto a gpl/metano è importante rimettere in funzione il distributore di Piana Biglini».

Sulla questione è intervenuto anche il capogruppo consiliare di Forza Italia Carlo Bo, che nelle scorse settimane aveva sollecitato l’Amministrazione a sbloccare la situazione. Le sue parole: «Apprendo con piacere l’esito positivo dell’incontro avvenuto tra l’assessore Scavino e un responsabile della TotalErg. Nelle riunioni del Consiglio comunale e a mezzo stampa ho sottolineato più volte la necessità di tenere aperto il distributore di metano. L’ultimo mio intervento è di qualche settimane fa. Questa volta le esigenze dei tanti albesi di cui mi sono fatto portavoce sono state prese in considerazione dall’Amministrazione; la speranza è che la riapertura dell’impianto possa essere definitiva».

Banner Gazzetta d'Alba