Langhe Sightseeing, il bus turistico per ammirare le colline patrimonio Unesco

ALBA Un nuovo servizio per i turisti in arrivo da ogni parte del mondo per godere della bellezza e delle eccellenze enogastronomiche delle colline piemontesi di Langhe e Roero: è il Langhe Sightseeing Tour. Promosso da Bus company-Ati trasporti interurbani, azienda che opera nel trasporto pubblico e nei servizi turistici in provincia di Cuneo, in collaborazione con l’Ente turismo Alba Bra Langhe Roero e il consorzio Langhe Monferrato Roero, il nuovo bus turistico partirà l’11 ottobre in contemporanea con il via dell’84.a Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba.

LangheSightSeeing_fotogruppo-ottobre2014

Il servizio sarà attivo tutti i weekend e nei giorni festivi fino al 30 novembre con due linee, entrambe con partenza e rientro ad Alba, che attraverseranno 12 comuni: la linea Barbaresco, che toccherà Guarene, Castagnito, Neive e Barbaresco (partenza da piazza Garibaldi), la linea Barolo, che passerà da Diano, Grinzane Cavour, Serralunga, Monforte, Barolo, La Morra e Gallo (partenza da piazza San Paolo).

Il modo più facile, economico e divertente per ammirare i vigneti, i borghi storici e tutti i luoghi di interesse di un territorio riconosciuto dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Il biglietto del Langhe Sightseeing Tour ha una durata di 24 ore e dà la possibilità di salire e scendere liberamente dal bus tutte le volte che lo si desidera a una qualsiasi delle fermate dell’itinerario, mentre a bordo una guida presenterà il territorio in italiano e inglese.

Il servizio è gratuito per i bambini sotto i 13 anni con una riduzione del 50% per i ragazzi tra i 14-18 anni, mentre per gli adulti il costo è di 14 euro per la linea Barbaresco e di 18 euro per la linea Barolo, con la possibilità di un ticket unico valido su entrambe le linee al prezzo ridotto di 30 euro.
È possibile acquistare direttamente a bordo o in una delle rivendite autorizzate ad Alba e Torino: ad Alba presso l’Ufficio turistico di piazza Risorgimento 2, al Salotto del turista in piazza San Paolo 3, o presso gli uffici del Bus Company Group in piazza Dogliotti 1/b; a Torino negli uffici del tour operator Linea Verde Giachino, in via Natta 6 (per informazioni: agenzia@buscompany.it, telefono 011-22.63.190 oppure info@tartufoevino.it, telefono 0173-36.25.62).

«Il progetto parte in via sperimentale», sottolinea Enrico Galleano, amministratore del Gruppo Bus Company, «ma abbiamo voluto investire e testarlo fin da ora per potenziare la mobilità turistica delle colline Unesco di Langhe e Roero in vista dell’Expo 2015. Credo che la collaborazione con l’Atl e il consorzio turistico sia anche un segno importante degli ottimi risultati a cui può portare l’unione tra privato e pubblico. Ci auguriamo che il resto del territorio partecipi a questa sinergia, aiutandoci a supportare un servizio che non è solo pratico ed economico ma anche sicuro, perché dà la possibilità ai turisti enogastronomici di queste colline di degustare al meglio i suoi straordinari vini senza avere poi il problema di mettersi alla guida».

Dopo il test autunnale il Langhe Sightseeing Tour ripartirà in primavera con un nuovo bus scoperto, nell’aprile del 2015 alla vigilia dell’Expo di Milano. «Da subito abbiamo apprezzato e condiviso la proposta del Gruppo Bus Company per un servizio che riteniamo molto importante, per i turisti e per le strutture di ospitalità», commenta il presidente del consorzio turistico Ferruccio Ribezzo, «Da tempo avremmo voluto strutturare un servizio di questo genere ma non riuscivamo, con le nostre forze economiche, a supportarlo. Adesso, con l’aiuto di un imprenditore privato che ha voluto credere nelle potenzialità turistiche del nostro territorio, anche in prospettiva dell’incremento turistico aiutato dall’opportunità Unesco, non possiamo che impegnarci con lui in una promozione convinta e condivisa con i nostri hotel e ristoranti, affinché tale servizio funzioni, possa essere mantenuto nel tempo e incentivato, creando anche altre linee sul territorio, verso il Roero, l’alta Langa e… Expo 2015».

Banner Gazzetta d'Alba