Un patto per risanare l’aria di Bra

AMBIENTE «Vogliamo creare un patto tra Amministrazione civica e cittadini per migliorare la qualità dell’aria di Bra», spiega l’assessore comunale all’ambiente Sara Cravero, parlando del convegno BrAria – Un’aria più pulita dall’impegno di istituzioni e cittadini, in programma per sabato 18 ottobre (con inizio alle 9.30) nell’auditorium della Cassa di risparmio di Bra in via Principi di Piemonte 12.
«L’Amministrazione, nell’ambito del Paes (il Piano di azione per l’energia sostenibile), vuole sviluppare tre ambiti di maggiore intervento, che avranno ricadute anche sulla qualità dell’aria», aggiunge il sindaco Bruna Sibille. Ad esempio, anche gli interventi per il risparmio energetico hanno effetti positivi per l’aria che respiriamo, poiché riducono le emissioni in atmosfera.
All’incontro di sabato, oltre agli amministratori comunali, parteciperanno il climatologo e meteorologo Luca Mercalli, volto noto della trasmissione Che tempo che fa di Rai3 e presidente della Società meteorologica italiana, che inquadrerà il tema della salvaguardia dell’aria nel più ampio ventaglio delle politiche globali di salvaguardia del pianeta.
L’assessore regionale all’ambiente, Alberto Valmaggia, anticiperà invece le politiche portate avanti sul territorio piemontese per ridurre l’inquinamento atmosferico.

bra centralina arpa aria
Il direttore della sede di Cuneo dell’Arpa Piemonte (l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente), Silvio Cagliero, illustrerà uno studio sui dati relativi alle polveri sottili (Pm10) rilevati negli ultimi anni dalle centraline braidesi, presenti in via Piumati e in viale Madonna dei fiori. Mentre Giorgio Arduino dell’assessorato all’ambiente regionale metterà in rilievo le iniziative di lotta all’inquinamento atmosferico portate avanti in ambito comunitario.
Le conclusioni saranno affidate al presidente della Commissione ambiente braidese, Biagio Conterno, prima però l’assessore all’ambiente Sara Cravero coinvolgerà il pubblico. «Attraverso i social network intendiamo attivare i cittadini a presentare proposte e suggerimenti. La qualità dell’aria riguarda tutti, perciò bisogna stringere un patto, un impegno che l’Amministrazione civica e la cittadinanza braidese si assumono per migliorare l’aria che si respira sotto la Zizzola».
Diego Lanzardo

In previsione del convegno che si svolgerà sabato a Bra sulla qualità dell’aria, il Comune ha lanciato un sondaggio via web – https://docs.google.com/forms/d/1RSxo7ZIQzqzWZ8AuYQehqn3aEKGd2CvFaud0GsGGAvo/viewform?usp=send_form – per coinvolgere direttamente la cittadinanza come parte attiva, insieme all’istituzione, nella difesa dell’ambiente. Si tratta di tre domande a risposta multipla per raccogliere idee e suggerimenti.

Banner Gazzetta d'Alba