La famiglia di Elena Ceste: stop alla pressione mediatica

COSTIGLIOLE D’ASTI I famigliari di Elena Ceste – padre, madre e cognato – sono stati ascoltati in caserma ad Asti per quasi sette ore. Accompagnati dai loro legali, Deborah Abate Zaro e Carlo Tabbia, hanno ripercorso le ultime ore della donna scomparsa il 24 gennaio e trovata morta il 18 ottobre non lontano da casa. La famiglia ha inoltre denunciato gli organi di informazione per la «pressione mediatica» intorno al caso, chiedendo a tutti di «rispettare Elena e il dolore dei suoi famigliari».

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba