Salviamo le ferrovie, se ne parla sabato a Farigliano

FARIGLIANO Sabato 15 novembre, dalle ore 10 alle ore 13 , presso la Biblioteca del comune di Farigliano, gentilmente concessa, si terrà il convegno regionale “Salviamo le ferrovie”. Il convegno, promosso da Associazione ferrovie piemontesi – www.afpiemonte.it – e Comitato treno Alpi Liguri è patrocinato dallo stesso Comune di Farigliano, dalla Provincia di Cuneo, mentre è in iter la richiesta di patrocinio alla Regione Piemonte.

TRENO

Sarà un alto momento di convergenza fra cultura e tecnica del mondo ferroviario, più in generale sarà occasione per riportare il territorio alla presa di coscienza delle sue potenzialità e riconoscere l’infrastruttura ferroviaria per ciò che è: ovvero strumento della promozione del nostro bel territorio nel mondo e soprattutto strumento di ricchezza economicamente sostenibile.

Dopo i saluti del sindaco di Farigliano Mirco Spinardi, il prof. Piero Canobbio, moderatore del convegno, introdurrà il prof. Livio Berardo, presidente dell’Istituto storico della Resistenza, che proporrà una introduzione storica delle ferrovie nel cuneese. Federico Valetti, vicepresidente della Commissione trasporti della Regione Piemonte interverrà su “Quali risorse per il trasporto pubblico regionale”. Uberto de Paulis, presidente di Associazione ferrovie piemontesi, parlerà della valutazione della domanda di mobilità nell’area cuneese e le soluzioni per soddisfarla e poi di seguito vi sarà la presentazione di parte del progetto “Avere un sogno in Granda” dell’imprenditore Mexx Cavallera. Marco Spinolo e Mariagrazia Bertolino, del direttivo di Afp relazioneranno circa lo stato delle linee sospese dal servizio commerciale in Piemonte dal 2010 a oggi. Angelo Marinoni, operatore del trasporto passeggeri proporrà una breve analisi dei costi di un servizio ferroviario sperimentale su alcune linee sospese. Seguirà l’intervento su “Operatività e sinergie del trasporto” del dott. Ferdinando Stanta del Consorzio Poliedra del Politecnico di Milano. Concluderà i lavori l’ Ass. ai Trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco.

L’ingresso è libero. Tutta la cittadinanza è invitata.

Banner Gazzetta d'Alba