188 mila piemontesi in zone alluvionali

TORINO Ben 188 mila piemontesi vivono in zone a rischio idrogeologico, cioè in una delle 19 aree che la Regione ha inserito nell’elenco di quelle dove è più elevato il pericolo di smottamenti, frane ed esondazioni. Meno del 5% della popolazione, che ogni anno deve però fare i conti con le conseguenze delle piogge. Su proposta degli assessori Balocco e Valmaggia, la Giunta regionale ha approvato le mappe di pericolosità e il piano di gestione del rischio alluvioni, messo a punto con Aipo e Arpa.

Ansa 

Banner Gazzetta d'Alba