RotoAlba, Marello e Scavino scrivono al premier Renzi

Esprimiamo in primo luogo fattiva e concreta vicinanza ai lavoratori della RotoAlba, storica azienda tipografica albese in procedura pre-fallimentare, dove da mesi gli operai subiscono mancati o ritardati versamenti degli stipendi oltre alla pratica reiterata di trattenimento del fondo pensioni da parte della azienda capitanata dal gruppo Veneziani.

Parimenti, avendo avuto contezza che lo stesso imprenditore sarebbe in procinto, con il beneplacito della dirigenza nazionale del Pd, di acquistare l’Unità, rivolgiamo accorato appello affinché vi sia da parte del Segretario nazionale del nostro partito un ravvedimento operoso e che in qualità di Presidente del Consiglio vi sia un impegno parimenti solerte e primario nel risolvere la crisi aziendale in corso della RotoAlba.
 L’Unità, rappresenta un patrimonio valoriale sideralmente distante e noi speriamo sempre distinto da quanto praticato in quel di Alba dal gruppo Veneziani. Per questo siamo a chiedere che il Pd si adoperi, per quanto nelle sue facoltà, nella ricerca di  un acquirente serio, dotato di  eticità industriale e che abbia contezza di cosa significa l’Unità dal punto di vista valoriale.
Basti il sottotitolo della testata: “giornale fondato da Antonio Gramsci” per richiamare tutti a una pesante e storica responsabilità.
Patrizia Manassero – Senatrice Pd
Maurizio Marello – Sindaco di Alba
Massimo Scavino – direzione Pd Piemonte
Banner Gazzetta d'Alba