Serata sulla storia medioevale braidese, questa sera al Museo della scrittura

BRA Questa sera, mercoledì 6 maggio alle ore 20.30 è in programma una conferenza
sulla vita nella città di Bra nel 1300 tenuta dal professor Adalberto Bianchi, esperto di storia medievale. L’appuntamento è nella sede del Museo della scrittura meccanica, in corso Monviso 25, presso la struttura della Bra servizi (parcheggio in loco, ingresso è gratuito, prenotazione non richiesta).

Le origini degli insediamenti umani nella zona di Bra sono antichissime: sulle nostre colline la presenza dell’uomo è accertata già durante l’età neolitica. Nel periodo romano venne fondata, alla fine del II secolo a.C., lungo la valle del Tanaro la città di Pollentia (l’attuale Pollenzo), importante centro di traffico commerciale e militare tra i porti liguri e la pianura piemontese. La sua rilevanza nel mondo imperiale la si deve soprattutto alla sua collocazione strategica lungo due importanti vie di comunicazione, l’Aemilia Scauri e la Via Fulvia. Essa venne citata da Plinio tra i nobilia oppida della Liguria antica come città famosa per la produzione di lane e vasi da mensa in ceramica fine. A testimonianza dell’antica Pollentia oggi rimane chiaramente percettibile solo l’anfiteatro, le cui strutture sono state sfruttate per le fondazioni delle case del moderno borgo di Pollenzo. Numerosi reperti archeologici sono stati rinvenuti ed oggi sono conservati presso il Museo civico che ha sede in Palazzo Traversa.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba