La Federazione maestri del lavoro d’Italia accoglie i nuovi insigniti

CUNEO Sabato 6 giugno alla Camera di commercio di Cuneo si è tenuta la consegna delle targhe d’onore ai 19 nuovi maestri del lavoro insigniti dell’onorificenza della stella al merito del lavoro il 1° maggio, con decreto del Presidente della Repubblica.

Fanno parte di quella schiera di lavoratori che, come ha sottolineato la Console provinciale Mdl Giorgina Del Tufo Giordano, «hanno onorato l’articolo 1 della nostra Costituzione; sono coloro che, senza scoraggiarsi per le difficoltà, hanno messo il loro impegno, la loro professionalità al servizio dell’impresa dove hanno svolto la loro attività lavorativa. Protagonisti insieme all’impresa, binomio inscindibile, di quel progresso degli anni passati che ha caratterizzato in particolare modo la nostra Provincia e che, speriamo, superato il difficile momento attuale, torni a sorridere alla nostra Italia».

Alla cerimonia hanno partecipato, fra gli altri, il vicepresidente camerale Domenico Massimino, il prefetto Giovanni Russo, il comandante provinciale dei carabinieri Flavio Magliocchetti, il presidente della Provincia e sindaco di Cuneo Federico Borgna, il vicario della questura Enrico Scala, il presidente di Confagricoltura Oreste Massimino.

maestri lavoro Premiati con targa 1

I premiati

  • Valeriano Porello di Bosia (Ferrero)
  • Piercarlo Scaliti di Rodello (Ferrero)
  • Fiorella Squillario di Priocca (Ferrero)
  • Graziella Bechis di Cuneo (Confagricoltura)
  • Antonio Garombo di Bra (Intesa San Paolo)
  • Mauro Partiti di Saluzzo (Paschetta)
  • Anna Liberale di Canale (Mondo)
  • Luigi Battaglio di Alba (Termoindustriale)
  • Vilma Coalova di Barge (Galfrè)
  • Giorgio Giordano di Cuneo (Merlo)
  • Claudio Pellegrino di Boves (Merlo)
  • Riccardo Romana di Cuneo (Merlo)
  • Mariangela Massa di Bernezzo (Merlo)
  • Oreste Testa di Verzuolo (Sacchetto)
  • Bruno Avena di Robilante (Michelin)
  • Marinella Perano di Cuneo (Michelin)
  • Guido Fogliacco di Tarantasca (Michelin)
  • Aldo Dutto di Caraglio (Tomatis)
  • Livio Somà di Villanova Mondovì (Fincos)

 

L’Assemblea annuale che ha fatto seguito, presieduta dalla Console provinciale e alla presenza del Console regionale MdlEdoardo Benedicenti si è aperta con la premiazione di otto soci che hanno onorato il Consolato con una appartenenza ultra ventennale di “Stella”.

Il Consolato di Cuneo ha donato un crest personalizzato ai Maestri che nel 2014 hanno raggiunto il traguardo dei venti anni di questa onorificenza.

maestri lavoro premiati anzianità di STELLA - Copia

Essi sono:

  • Gino Fracchia di Alba;
  • Ugo Ghisolfo di Ceva;
  • Teresa Giannuzzi di Alba;
  • Alessandro Morano di Alba;
  • Franco Sappa di Magliano Alfieri;
  • Lorenzo Savigliano di Alba;
  • Francesco Stirano di Priocca;
  • Carlo Valle di Govone.

 

Durante l’assemblea, è stato dato ampio spazio al progetto “Scuola-lavoro”, in cui il coordinatore di questa iniziativa Pasquale Grasso ha illustrato i risultati raggiunti.

Questa attività che, iniziata nell’anno scolastico 2011/2012 in alcune classi degli ultimi anni di Scuole Medie Superiori, si sta ampliando, con sempre maggiore interesse sia da parte di studenti e docenti, che da parte dei M.d.L. impegnati con le loro testimonianze.

Nel corso di quest’anno accademico i Maestri del Lavoro del Consolato di Cuneo fanno portato la loro esperienza in 8 istituti della provincia coinvolgendo 722 studenti e 33 docenti. Grande è stato il riscontro, l’interessamento e la voglia di conoscere.

Il Consolato di Cuneo conta oggi 287 iscritti di cui 222 uomini e 65 donne.

Banner Gazzetta d'Alba