Mostra al Relais San Maurizio

SANTO STEFANO BELBO Fino al 20 ottobre, al Relais San Maurizio, si potrà visitare la mostra Giri e capogiri di Roberto Barni. Le opere pittoriche sono inserite negli spazi interni della struttura ricettiva, mentre quelle scultoree in bronzo trovano posto tra gli alberi secolari del parco. Roberto Barni, nato a Pistoia nel 1939, vive e lavora a Firenze. L’esposizione, patrocinata dalla Regione, è promossa dalla fondazione “Gallo” con la galleria “Poggiali e Forconi” per la valorizzazione culturale ed economica del territorio delle Langhe, attraverso la contaminazione tra ambiente e arte contemporanea.

«Protagoniste della personale», scrive Michele Bonuomo nel catalogo edito per l’esposizione, «sono pittura e scultura che, nella ricerca artistica dell’artista toscano, sembrano avvalersi una della sapienza dell’altra, scambiandosi forme e colori, spartendosi tempo e spazio, liberando un’energia che si fa perdita di equilibrio, capogiro, per guardare il mondo da un punto di vista sempre differente».

Roberto Barni, in passato, ha esposto alla “Biennale” di Venezia, al Parco di Giuliano Gori a Celle, al Teatro “India” di Roma, al “Cobra museum” di Amsterdam. La mostra si può visitare tutti i giorni, dalle 10 alle 20. L’ingresso è gratuito. Altre informazioni su www.relaissanmaurizio.it.

Fabio Gallina

 

Banner Gazzetta d'Alba