Studentessa albese vince il Prix d’Éloquence

prixALBA. Sabato 30 maggio alle ore 17 presso il Circolo “L’Caprissi” a Cuneo si è svolta la finalissima del concorso “Prix d’Éloquence” organizzato e sovvenzionato dal Lions Club di Alba e Cuneo in collaborazione con l’Alliance Française. Le due finaliste italiane, Giorgia Favole del liceo “Ancina” di Fossano e Marta Giamesio del Liceo “Govone” di Alba, assieme alle due candidate del Principato Di Monaco, Anaïs Latron e Simone Rebecca, del Liceo “St. Franҫois d’Assise”, di fronte ad una esperta giuria composta da Gianni Marengo, presidente del Lions Club di Alba, Danielle Merlino, Pascale Cillario, Massimo Cugnasco, tra i fondatori del premio, Bruno Quaglieri, presidente del Lions Club di Monaco, Michele Girardo e Manuela Vico, Presidente dell’Alliance Française di Cuneo, si sono esibite esponendo un saggio sulla libertà ispirato ad una frase dello scrittore Paolo Coelho: “La libertà non è l’assenza di obblighi , ma la capacità di scegliere.” Marta si è confermata vincitrice dando prova della sua abilità retorica, oratoria e linguistica frutto di quattro anni di studio nel Liceo Classico Internazionale di Alba. Si tratta del secondo anno consecutivo in cui il Liceo si aggiudica questa importante vittoria e dimostra la grande preparazione dei suoi alunni e la professionalità del corpo docenti che ogni anno si impegna nel prepararli. Marta commenta: “É stata un’esperienza unica, emozionante, una grande opportunità di crescita linguistica, un’occasione per mettersi in gioco e misurare le proprie capacità riflettendo inoltre su un tema di grande importanza per l’umanità intera: La libertà. Ringrazio calorosamente le mie insegnanti di francese Marie-France Bousquet, Marie Huot e Carmen Sofia, e tutti coloro che mi hanno permesso di raggiungere questo importante traguardo.”

 

Banner Gazzetta d'Alba