Ad Alba aprirà l’Accademia delle belle arti di Cuneo

ALBA L’Accademia delle belle arti di Cuneo aprirà una sede ad Alba che sarà ospitata nei locali del Seminario e, a partire dall’anno accademico 2015-2016, offrirà corsi di alto livello nell’ambito delle nuove tecnologie per la comunicazione, nella progettazione creativa per l’industria e nella ricerca d’avanguardia in tutti i settori delle arti visive.

logo accademia cuneo

«Sarà un polo d’eccellenza, importante sia sul piano formativo che commerciale» ha commentato l’eurodeputato Alberto Cirio. «Si chiude un lavoro a cui dedico energie già dai tempi in cui ero assessore regionale all’Istruzione».

«Quello di Alba, terza sede dell’Accademia dopo Cuneo e Mondovì, sarà un polo d’eccellenza in rapporto diretto con l’Università Cattolica di Milano», sottolinea Cirio. «Un’occasione importante per arricchire l’offerta formativa del nostro territorio e offrire un’opportunità ai giovani delle province di Cuneo, Asti e Alessandria. Parliamo di un percorso post diploma di alto livello in una terra in cui ci sono realtà artistiche uniche, che avrà ricadute anche sul piano commerciale. Alba negli ultimi anni ha visto la perdita di servizi di primo piano come la Guardia di Finanza e il tribunale, che portavano in città un gran numero di persone, con un conseguente impoverimento del sistema economico territoriale. Questa scuola invece conta 660 studenti, trecento dei quali in arrivo dall’estero, e la sede di Alba, nel cuore delle colline Unesco di Langhe Roero e Monferrato, sarà certamente un elemento di grande appeal per attrarre nuovi iscritti dal Piemonte e dal resto del mondo».

Banner Gazzetta d'Alba