Candidatura città creative Unesco, le magagne arrivano in Consiglio

alba consiglio comunale 16-06-14 6

ALBA Il lungo elenco delle “magagne” individuate dal consigliere di opposizione Emanuele Bolla all’interno del dossier per la candidatura al network delle città creative Unesco, che ha visto premiata Parma a scapito di Alba, ha causato la reazione stizzita del sindaco Maurizio Marello. Primo cittadino che, durante il Consiglio del 30 luglio, aveva appena invitato alla coesione sulla candidatura invitando l’opposizione a tenere «uno stile diverso». «Devo poter ribattere, se no diventa solo un comizio politico», ha tuonato il Sindaco interrompendo l’intervento di Bolla, che ha immediatamente concluso dicendo: «Il dossier è confuso, basti dire che a pagina 7 si dice che l’autostrada Asti-Cuneo è stata recentemente completata».

m.p.

Banner Gazzetta d'Alba