Università Torino: zero tasse per i profughi, sconti per studentesse in dolce attesa e neo mamme

TORINO All’Università di Torino i profughi non pagheranno le tasse per due anni e le studentesse incinta o neo-mamme le pagheranno al 50%. Inoltre l’Ateneo diventa datore di lavoro dei propri iscritti, alcuni dei quali diventeranno tutor delle circa 5 mila matricole. Sono alcune delle novità presentate dal rettore Gianmaria Ajani e dalla prorettore Elisabetta Barberis. Ampliata l’offerta formativa (in tutto 149 corsi) con 2 nuove lauree. Tolto il numero chiuso per 10 lauree.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba