70 anni di storia nelle collezioni di Alec

Gianfranco Alessandria AlecALBA. Inaugurazione sabato 26 nel palazzo Banca d’Alba
1945-2015: 70 anni di storia tra cinema e musica-Dischi e manifesti di cinema della Collezione dell’Associazione Alec è il titolo dell’esposizione che sarà inaugurata sabato 26 settembre alle 18 nel palazzo Banca d’Alba in via Cavour. Una raccolta di immagini, suoni e visioni con la quale l’associazione albese ricorda Gianfranco Alessandra a dieci anni dalla morte e al tempo stesso intende riflettere sull’eredità culturale del passato e la sua incidenza sul tempo presente.
Attraverso la lente specifica della musica e del cinema, l’esposizione affronterà infatti il percorso temporale tra due date fondamentali per l’Italia e per il mondo: il 1945 e il 2015. 70 anni, sette decadi, da raccontare con copertine di dischi e manifesti di cinema, da fruire in parallelo con brevi ed essenziali notizie storiche che tratteggiano il contesto globale e locale di ogni decade.
Da Pane amore e fantasia e Johnny Guitar a La grande bellezza, da Pete Seeger o Frank Sinatra all’ultimo album del cantante americano indie Sufjan Stevens; dalle affiche dei film di Fellini o Visconti, Bergman o Scorsese, all’evoluzione della musica dal vinile al cd all’mp3, passando per il grande rock degli anni Sessanta, il jazz e la musica elettronica, la mostra traccerà il profilo del tempo che passa e delle mode che cambiano.
Volti, nomi, film, canzoni costruiranno una sorta di storia alternativa del Novecento e dei primi decenni del XXI secolo, nell’anno in cui l’Esposizione universale di Milano invita a vivere con più consapevolezza il presente e a immaginare un futuro sostenibile, sempre tenendo ben saldi i piedi nel passato.
Una lezione di storia, dunque, e al tempo stesso di cinema e musica, che utilizza i memorabilia collezionati in vita da Alec e altri raccolti dalla stessa associazione culturale nata a suo nome, per trasmettere la stessa passione e lo stesso impegno che animava l’intellettuale albese. La serata di inaugurazione sarà accompagnata da un intervento del giornalista e critico musicale Piero Negri Scaglione, anche lui amico di Alec, e da musica dal vivo sotto i portici del gruppo Magasin du café.
La mostra sarà preceduta venerdì 25 settembre, alle 17.30, nella sede di via Maestra 30 da un Ricordo di Alec con un incontro dedicato a testimonianze, progetti e iniziative dell’associazione, che terminerà con un aperitivo musicale. Domenica 27, alle 11, sarà celebrata, nella chiesa di San Rocco Cherasca, una Messa in suffragio.

Banner Gazzetta d'Alba