Sanità, il Centro cefalee dell’ospedale di Alba non chiude

ALBA Si è diffusa a inizio settimana la notizia di una petizione per il salvataggio del Centro cefalee dell’ASL CN2, che ha sede presso il servizio di Neurologia dell’ospedale “San Lazzaro” di Alba. Il commento del direttore generale dell’ASL Francesco Morabito, che abbiamo interpellato, è però molto fermo: “Non c’è nessuna chiusura. La direzione generale intende invece potenziare il Centro cefalee, che proprio da noi è stato voluto e creato. In sede di redazione del nuovo Atto aziendale ci sono stati cambiamenti formali e di nomenclatura ma nella sostanza non cambia nulla per quanto riguarda per la nostra ASL: per l’utenza, che è per noi la cosa più importante, non cambia nulla. L’Atto è stato inviato in Regione e speriamo sia accettato. Ritengo sia grave creare allarmismi laddove non ce ne sono: può creare sbigottimento ai non addetti ai lavori. Come già detto riguardo al Centro cefalee, sarà cura dell’amministrazione cercare di implementarlo”.

a.r.

Banner Gazzetta d'Alba