Il calendario della devozione braidese

Incontri per persone vedove al Santuario: martedì 6 ottobre alle ore 16, al Santuario della Madonna dei Fiori, avranno inizio gli incontri per le persone vedove che si terrano il primo martedì del mese. Tra i relatori don Sergio Boarino, rettore del Santuario. Questo primo incontro avrà come tema Santa Teresa d’Avila nel quinto centenario della sua nascita (il 15 ottobre è la sua memoria
liturgica). Data la circostanza e l’argomento l’incontro è aperto a tutti coloro che vogliono informarsi sulla santa, dottore della Chiesa.
bra madonna fiori

Corso sui dieci comandamenti presso i Cappuccini: mercoledì 7 ottobre alle 20,45, nella chiesa Santa Maria degli Angeli, dei Frati Cappuccini (sulla Rocca) inizierà il corso di conoscenza e approfondimento della fede Cristiana, a partire dai Dieci comandamenti, le dieci parole dell’alleanza tra Dio e il suo popolo. Il corso è rivolto, in particolare, a tutti coloro che
sono alla ricerca di Dio nella loro vita. Il corso è gratuito e non sono previste prenotazioni.

 

13 del mese al santuario: ritorna anche questo mese l’appuntamento con il “13 del mese” dalle 20.40, al Santuario per venerare Maria, Madre di Misericordia, proprio nel mese dedicato dalla Chiesa al Rosario. Inizio della celebrazione con il Rosario meditato, l’Adorazione Eucaristica e la celebrazione della Messa. È questo un appuntamento mariano molto partecipato, che da molti anni ormai si rinnova tutti i mesi presso l’Antico Santuario della Madonna dei Fiori. Durante la celebrazione vi è la possibilità di confessione. È uno degli appuntamenti più frequentati proposti nella Bra cristiana.

 

A Villa Moffa Messa in onore di Chiara Lubich: ogni 14 del mese, alle 20.45, la fraternità dei focolarini di Villa Moffa invita a una celebrazione eucaristica per ricordare Chiara. Chiara Lubich nacque a Trento, seconda di quattro figli. Sua madre era una fervente cattolica; suo padre, per le sue idee socialiste, perse il lavoro di tipografo e tutta la famiglia fu costretta a vivere anni di estrema povertà. Sin da giovanissima, Chiara diede lezioni private. Per mantenersi e pagarsi le spese universitarie (si iscrisse a filosofia a Venezia), insegnò alla scuola elementare del paesino di Castello, in Val di Sole, nel 1938-’39.

 

A Bra e a Bricco la devozione a padre Pio: giunti al terzo martedì di ogni mese si rinnova la devozione e la preghiera a Padre Pio di Pietralcina in città, nella chiesa dei Battuti Neri, dove è conservata la statua con una reliquia del Santo. Il gruppo di preghiera, che è affiliato ai Gruppi di preghiera ufficiali che fanno capo a San Giovanni Rotondo, venne fondato più di trent’anni fa da Antonio Fissore, per anni colonna e simbolo non solo del gruppo di preghiera braidese, ma anche della Confraternita dei Battuti Neri, che in gioventù aveva incontrato padre Pio a San Giovanni Rotondo. Dopo la sua scomparsa avvenuta qualche anno fa, il testimone era passato ad Alberto Flocco. L’appuntamento è per martedì 20 ottobre nella chiesa dei Battuti Neri a Bra alle 20.30 con la preghiera del Rosario meditato e l’Adorazione eucaristica. A Bricco de Faule, invece l’appuntamento del ritrovo è alla 21 ogni terzo giovedì del mese, quindi giovedì 22 ottobre.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba