Poste: sul recapito l’Anci ricorrerà al Tar

ASTI. Ricorso al Tar contro Poste Italiane per il discusso provvedimento di consegna della corrispondenza a giorni alterni: è la decisione dei Comuni che hanno partecipato ieri, in Provincia ad Asti, all’incontro indetto dall’Anci Piemonte. Sessantacinque i centri dell’Astigiano, Alessandrino e Cuneese rappresentati dai sindaci, alcuni dei quali intervenuti a nome delle Unioni di Comuni.

Gli avvocati Paolo Scaparone e Jacopo Gendre, consulenti dell’Anci, hanno illustrato le due opzioni per opporsi al provvedimento: per il ricorso al Tar del Lazio c’è tempo fino al 19 ottobre, mentre per quello straordinario al Presidente della Repubblica la scadenza è fissata al 23 ottobre. Sulla base delle indicazioni dei legali, i Comuni hanno deciso l’opposizione dinanzi al Tar. L’Anci parteciperà al 50 per cento delle spese legali.

 

Banner Gazzetta d'Alba