65 mila euro per mettere in sicurezza i torrenti

ALBA La Giunta albese ha deliberato lo stanziamento di 65 mila euro per la manutenzione e la pulizia dei torrenti Talloria, Riddone e del rio Misureto. Interventi che fanno il paio con quelli completati nell’autunno del 2014 sui torrenti Seno d’Elvio
e Cherasca e spengono, in parte, le polemiche dei comitati Piave, San Cassiano e Vivaro che nei mesi scorsi avevano segnalato il potenziale grave pericolo idrogeologico del Talloria. I lavori di manutenzione non cancelleranno il potenziale rischio
sul torrente che nasce  ad Albaretto della Torre, ma risponderanno alla richiesta dei comitati  di intervenire tra lo scolmatore e Cantina di Roddi.

marello gatto

Il costo dell’intervento per il Talloria, anticipato da una fase di pulitura, criticata dal “Centro recupero ricci” di Novello per le modalità con cui è stato condotto, sarà di 28 mila euro. «Nei prossimi giorni comincerà la trinciatura nella zona dello scolmatore, fino alla confluenza con il Tanaro», spiega a Gazzetta l’assessore ai lavori pubblici Alberto Gatto, che aggiunge: «Nei giorni scorsi sono stati liberati dal materiale portato a valle dal corso d’acqua i tre ponti presenti nella zona, scongiurando il rischio che vengano a formarsi degli sbarramenti in caso di forti precipitazioni».

Marcello Pasquero

Banner Gazzetta d'Alba