Allarme furti, presto il controllo del vicinato

CERESOLE Domani, martedì 10 novembre alle 21 l’Amministrazione comunale propone un incontro pubblico per presentare le iniziative intraprese per fronteggiare la microcriminalità e i furti nelle abitazioni. In particolare, nel corso della serata verranno illustrate le caratteristiche del nuovo sistema di videosorveglianza comunale e presentato il programma di “controllo del vicinato” che l’Amministrazione comunale intende avviare.

logo controllo vicinato
Il “controllo del vicinato”, che verrà illustrato dal professor Massimo Iaretti, referente Piemonte dell’associazione, è una rete solidale tra i cittadini, che si impegnano a controllare con una particolare attenzione e sensibilità cosa succede nella zona dove risiedono. Partecipare a un gruppo di “controllo del vicinato” non fa correre alcun rischio, non richiede alcun atto di eroismo né alcuna attività di pattugliamento. I residenti continuano a svolgere le proprie attività, ma con una diversa consapevolezza del proprio ambiente e con una particolare attenzione verso quello che succede negli spazi pubblici e privati della zona, fornendo la disponibilità a condividere con i vicini e altri cittadini eventuali segnalazioni, attivando, se necessario, le autorità o le forze dell’ordine. All’incontro parteciperanno rappresentanti del Comune di Guarene che presenteranno la loro esperienza con l’associazione Controllo del vicinato. Presente anche il maresciallo Angelo Montuori, comandante della stazione Carabinieri di Sommariva del Bosco per elencare attività, consigli e collaborazioni con cittadini e istituzioni. L’adesione da parte del Comune di Ceresole all’associazione nazionale di Controllo del vicinato comporta l’organizzazione di una serie di iniziative e momenti formativi presentati nel corso della serata.

m.b.

Banner Gazzetta d'Alba