Gli 800 anni di San Domenico

ALBA Il Giubileo Domenicano, indetto per ricordare gli ottocento anni della fondazione dell’Ordine dei predicatori (1216-2016) inizierà sabato 7 novembre. Alle 20.30, nel monastero Beata Margherita di Savoia, in località Serre 10 il vicario della diocesi, mons. Giancarlo Gallo, celebrerà la Messa accompagnata dai canti liturgici del Coro Stella Alpina di Alba, diretto da Giuseppe Tarabra.

crocifisso padre Girotti
Al termine della Messa sarà esposto il crocifisso venerato dal beato Giuseppe Girotti, che lo teneva sull’inginocchiatoio della propria cella, affidato in custodia dai Padri predicatori di Torino all’associazione albese che porta il nome del martire a Dachau. Il crocifisso andrà ad aggiungersi agli oggetti che testimoniano tappe fondamentali della vita girottiana: libri, tra questi una grammatica assiso-babilonese autografata e un dizionario di tedesco oltre ai volumi della Bibbia curati dallo stesso Girotti.
Seguirà un rinfresco per tutti gli intervenuti.
Alba è ricca di segni dell’attività degli uomini e delle donne dell’Ordine Domenicano. Spiccano la figura della beata Margherita di Savoia, che donò tutti i suoi averi ai poveri e seguì la ricostruzione dei conventi e delle chiese devastate dalle guerre. A lei si deve l’avvio della costruzione del complesso della Maddalena, che ha ospitato e ospita scuole, l’istituto musicale, la biblioteca e il museo Eusebio, oltre ai gioielli architettonici della chiesa e del coro.

girotti_padre

Sempre di origine domenicana è anche uno dei monumenti della città, la trecentesca chiesa ora sede di incontri e mostre d’arte.
Padre Giuseppe Girotti non lasciò nulla in termini di monumenti od opere d’arte. Ma era un albese e morì a Dachau il giorno di Pasqua del 1945 per aver protetto ebrei perseguitati dai nazisti.
Il monastero della beata Margherita di Savoia rimane in città il cuore pulsante di cultura e spiritualità domenicana. L’associazione Beato Giuseppe Girotti ogni mese proporrà mostre, convegni e presentazione di pubblicazioni riguardanti l’Ordine Domenicano.
Gli appuntamenti saranno ospitati nella chiesa di San Giuseppe, San Domenico, della Maddalena e al monastero della beata Margherita di Savoia.

Banner Gazzetta d'Alba