Il tribunale ora riapre con uno sportello

Tribunale di Alba (foto Marcato)

ALBA È stato siglato giovedì 29 ottobre, ad Asti, il protocollo di intesa per «una rete territoriale di sportelli di prossimità per il primo contatto con i cittadini e l’attivazione delle pratiche di volontaria giurisdizione».

rp_tribunale-300x190.jpg
Firmato dal presidente del tribunale Francesco Donato, dal sindaco di Alba Maurizio Marello e dal presidente del consorzio socio-assistenziale Alba, Langhe e Roero Giuseppe Cencio, il protocollo formalizza l’impegno di riportare, in via sperimentale, un pezzetto dell’amministrazione della giustizia sul territorio albese. Saranno individuati e organizzati, si legge nel documento, «soggetti pubblici e privati qualificati, in grado di fornire le prime informazioni e accompagnare l’utente nella formazione delle domande di volontaria giurisdizione». L’obiettivo è ridurre i costi per il cittadino e il numero di accessi al tribunale, potenziando i servizi telematici e velocizzando pratiche relative a tutele, cautele, amministrazioni di sostegno, trattamenti sanitari obbligatori grazie anche agli strumenti del processo civile telematico. Allo sportello ci si potrà rivolgere anche per avere informazioni sull’avanzamento delle procedure in cui è coinvolto l’utente e sarà gestito da qui anche un calendario di appuntamenti con personale delle cancellerie del tribunale, con il giudice tutelare o altri funzionari. La sede dello sportello è individuata negli ex uffici giudiziari di piazza Medford con tre locali al primo piano, accanto al giudice di pace.
Erica Asselle

Banner Gazzetta d'Alba