I Cavalieri del tartufo incontrano il culatello di Parma

GRINZANE Con il 2015 si conclude un anno particolarmente intenso per l’Ordine dei cavalieri del tartufo e dei vini di Alba. A chiudere l’attività sarà l’evento in programma domenica 13 dicembre, quando al castello di Grinzane Cavour si terrà la Festa dell’amicizia e l’Ordine incontrerà gli amici dell’arcisodalizio per la ricerca del culatello supremo di Parma, con il suggello da gourmet della bagna caõda preparata dallo chef stellato Marc Lanteri presso il Ristorante del castello.

cavalieri tartufo alba

Negli ultimi dodici mesi, sono stati innumerevoli gli appuntamenti che hanno coinvolto vari territori, anche esteri nel rinsaldare l’amicizia enogastronomica attorno ai cavalieri, veri tutori e promotori delle eccellenze dell’albese.

I numeri sono eloquenti, partendo dai sei capitoli tenuti a Grinzane e uno in Svizzera – dove opera una delegazione dell’Ordine – culminati nell’investitura di 70 nuovi cavalieri. Tra di essi, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, gli assessori regionali al turismo Antonella Parigi e all’agricoltura Giorgio Ferrero, l’architetto e designer americano Chris Bangle, l’economista Giuseppe Vegas e molti protagonisti del territorio, come alcuni tra i più noti produttori vinicoli, industriali, esponenti di punta del mondo della ristorazione, con incursioni internazionali in Svizzera, Germania, Giappone e Cina.

Tra gli eventi speciali figurano il capitolo straordinario tenuto in aprile a Schwytz in Svizzera con la delegazione elvetica dell’Ordine e quello svolto in maggio, preceduto dal convegno “Nebbiolo e Sangiovese. I vini delle Capitali d’Italia” scaturito dalla collaborazione tra l’Ordine dei cavalieri del tartufo e dei vini d’Alba con la Lega del Chianti (le sole due confraternite italiane riconosciute dalla Fédération internationale des confréries bachiques). In ottobre ha avuto luogo a Londra il “Barolo dinner”, in collaborazione con l’Oriental club: durante la cena sono stati presentati i vini della nuova Selezione.

www.cavalierideltartufo.it

A novembre si è svolto un momento particolarmente coinvolgente, con la presentazione del libro dedicato al Gran maestro Luciano Degiacomi, nel ventennale della scomparsa: personaggio eclettico, Degiacomi fu fondatore dell’Ordine e dell’Enoteca regionale Cavour oltre che fautore della rinascita del castello.

Anche la Selezione dei vini dell’Ordine ha beneficiato della proficua operosità del 2015, che ha portato l’adesione delle cantine presenti in Enoteca, inoltre un nuovo spazio espositivo all’interno della medesima e il sito internet rinnovato (www.cavalierideltartufo.it) con l’attivazione dell’e-commerce per i vini della Selezione.

www.cavalierideltartufo.it

L’Ordine dei cavalieri del tartufo e dei vini d’Alba proseguirà anche nel 2016 l’attività di promozione culturale e dei prodotti della terra di Langa così come previsto dal suo statuto.

Banner Gazzetta d'Alba