Nasce il premio Umberto Soletti

BALDISSERO Per ricordare l’editore, che fu sindaco del paese negli anni Ottanta, nasce un nuovo premio letterario.
Nato a Torino nel 1937, sesto di nove fratelli, Umberto Soletti trascorse la maggior parte della vita a Baldissero, luogo che ha fortemente amato. La carriera lavorativa cominciò nella Direzione di pubblicità e pubbliche relazioni della Fiat, proseguendo come direttore Eco Pubblicità & marketing e poi alla Satiz (Società anonima torinese industrie zincografiche).

Umberto Soletti

Nel 1995 avviò, con il figlio Gianluca, la casa editrice Imago, poi trasformata in Umberto Soletti editore.
«Il concorso è rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado residenti nel Roero. Essendo Soletti particolarmente legato all’ambiente e al nostro territorio si chiede ai giovani scrittori di dar vita a un testo di fantasia su questo tema, evidenziando il rapporto di simbiosi tra l’essere umano e ciò che lo circonda. Come Amministrazione abbiamo fortemente voluto questo premio», afferma il sindaco Michele Lusso.

Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 29 febbraio in Comune e saranno valutati dalla giuria composta dal sindaco di Baldissero, da Gian Mario Ricciardi e dalla docente universitaria Elisabetta Soletti, sorella di Umberto. I testi premiati saranno in totale 10. Questi saranno inseriti in un libretto edito dalla Umberto Soletti editore che li metterà in vendita nelle cartolibrerie della zona. Il ricavato contribuirà a diventare il montepremi della prossima edizione. I primi tre testi classificati riceveranno premi in denaro di 500 euro per il primo, 300 per il secondo e 200 per il terzo.

fr.ge.

Banner Gazzetta d'Alba