Appello ai parlamentari per la sicurezza nel Roero

CANALE Progetto pilota per la sicurezza, seconda chiamata. Dopo il primo appello, caduto a vuoto, ai parlamentari della provincia di Cuneo, i primi cittadini della sinistra Tanaro ci riprovano e convocano, sabato 16 gennaio, all’Enoteca regionale del Roero, alle 16.30 Enrico Costa, Fabiana Dadone, Michelino Davico, Chiara Gribaudo, Patrizia Manassero, Giovanni Monchiero, Andrea Olivero, Mariano Rabino, Mino Taricco e l’eurparlamentare Alberto Cirio. La speranza dei sindaci roerini è dell’adesione di tutti i politici nostrani, dopo l’infruttuosa convocazione del 12 dicembre scorso, quando nessuno dei dieci parlamentari aveva risposto e la metà aveva mancato persino di scusarsi per l’assenza.
A ogni parlamentare sarà consegnata copia del progetto da inoltrare al Governo per il finanziamento “Progetto sicurezza” messo a punto dai primi cittadini del Roero, nella riunione tenutasi a Santa Vittoria il 17 luglio.

Una delle nuove telecamere installate a Baldissero
Una delle nuove telecamere installate a Baldissero

Due milioni e duecentomila euro per l’acquisto di 180 telecamere ad alta definizione per controllare tutti gli accessi alla sinistra Tanaro. «La speranza è che non si ripetano le assenze di poco più di un mese fa e che molti parlamentari cuneesi sposino la nostra battaglia per una maggiore sicurezza», commenta il presidente dell’Associazione sindaci, Marco Perosino.

m.p.

Banner Gazzetta d'Alba