Maschere e coriandoli nel Roero

CARNEVALE Si moltiplicano feste, chine e party anche con obiettivi solidali
A Montà le feste sono tutte concentrate sabato 6 febbraio. I volontari della Croce rossa hanno organizzato in palestra, dalle 20, il Carnival selfie party. Dopo la cena verranno premiate le maschere più belle, i migliori selfie e i gruppi più allegri. Per informazioni, telefonare al 335-65.61.912 o visitare la pagina Facebook “Volontari Cri Montà”. I 18 euro chiesti agli adulti e i 10 ai bambini serviranno ad acquistare una sedia portantina scendiscale per la Cri montatese. I volontari della parrocchia di San Rocco di Montà hanno organizzato la Polentata di Carnevale, nel salone Don Aloi alle 20. Il menù prevede affettati misti, capricciosa, polenta con salsiccia, spezzatino e gorgonzola, macedonia e bugie. La prenotazione è obbligatoria allo 0173-97.13.27. Il costo della cena sarà di 16 euro per gli adulti, 8 per i bambini; il ricavato servirà a restaurare la chiesa.
Il gruppo Alpini di Montà invita alla Cena alpina di Carnevale nel salone sopra il Centro anziani. La cena, aperta a tutti, inizierà alle 19.30 e costerà 18 euro (10 per i bambini). A fine serata verranno estratti dei premi abbinati al numero assegnato all’entrata. Per informazioni e prenotazioni: 329-54.77.090.

Tutti in maschera a Ceresole per la festa di Carnevale che si terrà sabato 6 febbraio dalle 16.30 nella palestra scolastica. Organizzata da Pro loco, Acr e micronido Zucchero filato, prevede una gara di maschere e una di torte. Dopo l’animazione musicale e i giochi del Ludobus, merenda per tutti.

La Confraternita di Sant’Agostino di Pocapaglia invita quanti abbiano voglia di festeggiare, facendo anche una buona azione, alla tombola carnevalesca che hanno organizzato alle 15 di domenica 7 febbraio, nella casa di riposo Cà mia. Il ricavato contribuirà a pagare la ristrutturazione della chiesetta settecentesca.

A Santa Vittoria, domenica 7 febbraio, dalle 15 in piazza Bertero, un carro carnevalesco, preparato dalla Pro loco con l’aiuto di altre associazioni, aprirà la sfilata in maschera, che dovrebbe svolgersi tra piazza Bertero, via Monticello e via degli Alpini. «La festa proseguirà sul piazzale della Pro loco con musica, canti, scherzi carnevaleschi, per terminare con un piatto di polenta e salsiccia, offerto dalla Pro loco santavittoriese e “bugie” e dolci distribuiti da Cinzano 91 eventi», segnala il presidente della Pro loco Felice Dabbene.

Grandi festeggiamenti carnevaleschi in vista a Sanfrè che vedrà, domenica 7 febbraio, la seconda Sfilata delle carrette e gruppi mascherati. Organizzata dalla Locanda dell’utopia, con il Comune, la sfilata si muoverà, alle 14.30, dalla chiesa Madonna del popolo per concludersi presso gli impianti sportivi. Per tutti, omaggi dagli esercenti del paese. «Ringrazio di cuore i volontari che cooperano per proporre sempre nuove iniziative nel nostro Comune», afferma il sindaco, Gianmario Racca.

Carnevale (2)

La Pro loco e la bocciofila di Castagnito, domenica 7 febbraio, organizzeranno una sfilata che partirà alle 15.30 da piazza Cesare Battisti. Durante la giornata si premierà la maschera più originale e, alle 17, ci si sposterà tutti nella bocciofila, dove saranno servite polenta, salsiccia e “bugie”.

Domenica 7 febbraio alle 15 festa anche alla bocciofila di frazione Baroli di Baldissero per tutti i bambini, e alle 19 polenta, spezzatino e “bugie” (prenotare entro venerdì 5 allo 0172-40.218).

Carnevale 20

Anche Priocca, martedì 9 febbraio, si animerà grazie alla sfilata, che, dalle 14, si snoderà in paese. I Ragazzi del Roero proporranno tanti giochi. Golosità dolci e salate saranno offerte alle maschere e al pubblico. Premi per i vincitori della competizione delle maschere per le varie categorie (0-6 anni, 6-12 anni e oltre i 12 anni) e, dalle 16.30, le attività per i bambini continueranno nella biblioteca comunale Arbucci.

Il Carvè vej salta e solo Piobesi fa festa

Addio al Carvè vej (almeno per il 2016). L’appuntamento annuale che prevedeva una grandiosa sfilata da Corneliano a Piobesi, o viceversa, sarà sospeso per questioni logistiche ed economiche.
«A Piobesi faremo una festa in maschera nel Salone polifunzionale alle 15 di domenica 14 febbraio, ma la sfilata non si farà poiché il direttivo della Pro loco di Corneliano non è ancora stato scelto e noi non abbiamo i mezzi materiali per sostenere la manifestazione da soli», puntualizza il neo presidente della Pro loco di Piobesi Claudio della Strada.

Nei giorni scorsi si sarebbero dovuti infatti definire i direttivi dei due paesi, ma, mentre Piobesi ha già fatto le sue nomine, per Corneliano i soci si riuniranno mercoledì 3 febbraio. A Piobesi, oltre al presidente, sono stati nominati vice presidente Federica Saglia e Arturo Murialdo, Rosella Micca come tesoriere e Vincenzo Saglia segretario. Delinea la situazione cornelianese il presidente ancora in carica Carlo Alfero. «La Pro loco di Piobesi ci ha mai interpellati e comunque il nuovo direttivo non c’è. Essendo in una situazione di stallo, a Carnevale faremo nulla».

Qui sotto una galleria delle più belle foto del Carvè vej 2014

Banner Gazzetta d'Alba