Anna Gallani, 35 anni in Croce rossa

ALBA «Sono entrata in Croce rossa nel 1982 e mi sono diplomata infermiera volontaria nel 1984»: così è cominciata la storia di volontariato di Annalia Gallani, che dura da quasi 35 anni. L’infermiera è diventata ispettrice della sua sezione il 27 dicembre 2006  e ha ricoperto la carica per due mandati, fino al 26 dicembre del 2015, quando ha passato il testimone a Denise Magliano.

15_Ringraziamento Gallani_GDivino_1

Durante questi oltre tre decenni di attività, Gallani, che è stata ringraziata pubblicamente dal sindaco di Alba Maurizio Marello, ha prestato servizio al Comitato locale di Alba della Croce rossa italiana ed è stata impegnata in numerose missioni in Italia  e all’estero: fra le altre, in Kosovo, a Nassiriya, ad Haiti, in Abruzzo dopo il terremoto, dopo l’alluvione del ’94 ad Alba e in Valle d’Aosta. Da febbraio ad aprile del 2014 è stata in missione sulla nave Cavour come capogruppo. «Questo mio volontariato, avviato con qualche riserva, mi ha poi presa profondamente: l’ho fatto con amore e passione, di conseguenza non sento il bisogno di ulteriori ringraziamenti perché la gratificazione l’ho avuta da tutti i volontari, dalla sezione femminile – ora Area 2 – dalle sorelle infermiere volontarie e soprattutto dalle persone che ho aiutato; auguro  che l’ispettorato continui a dare frutti sempre migliori», commenta Gallani.

a.r.

Banner Gazzetta d'Alba