Alba risponde all'appello di Andrea, malato di leucemia

ALBA Alle ore 14.30 di sabato 16 aprile erano già  96 i giovani che avevano accettato di aderire all’Admo e farsi tipizzare,  nella speranza di risultare compatibili con Andrea, il neo diciottenne albese che sta lottando contro una forma particolarmente aggressiva di leucemia. Erano stati 89 solo nelle due ore della mattina. I ragazzi si susseguono, prima compilano il questionario e poi, silenziosamente si dispongono in coda.

admo alba match4andrea 1

La responsabile di Admo Piemonte Sud, Milena Bernardi è orgogliosa del risultato: “Andrea si è messo in gioco, ha detto pubblicamente di aver bisogno e, grazie anche ai suoi compagni di classe, ha diffuso l’appello. Alba ha risposto. E anche i paesi dei dintorni. “
“Avere tante persone così conferma quanto il Piemonte sia generoso. Gli iscritti non possono effettuare donazione diretta quindi saranno tutti inseriti nella banca dati e potranno aiutare molte altre persone”, continua Milena e specifica ancora una volta le caratteristiche che deve avere un donatore: “Può essere maschio o femmina, tra i 18 e 35 anni, in buona salute e deve pesare più di 50 kg. Non deve prendere medicine e se è donna, deve aver partorito da almeno sei mesi.”

admo alba match4andrea 4

“Perché solo fino ai 35 anni? Calcoliamo che un donatore ‘decade’ per legge e salute all’età di 55 anni, se ti iscrivi entro i 35 anni hai ancora 20 anni di possibilità (che sono comunque molto basse, 1 su un milione). Più si è giovani, migliore è il midollo e meglio attecchisce”. I prelievi sono di due tipi. Milena precisa: “Dove è possibile preleviamo il sangue,  mentre utilizziamo il tampone in evento pubblico dove non c’è medico ma solo personale sanitario formato.”

admo alba match4andrea 2

“I prossimi appuntamenti saranno al liceo Cocito, sabato 23, dalle 9 alle 14 e qui, potranno recarsi da noi tutti i liceali ed ex allievi mentre domenica 24, dalle 10 alle 14 saremo all’ospedale San Lazzaro, in sala Gosso dove la responsabile del centro trasfusionale albese, Melania Marmifero, ed io accoglieremo ancora le persone che vorranno tipizzarsi”. 

Cinzia Grande

admo alba match4andrea 3

 

Banner Gazzetta d'Alba