Il montatese Silvano Valsania a capo degli ecomusei subalpini

MONTÀ Silvano Valsania, presidente dell’Ecomuseo delle rocche, è il nuovo presidente dell’assemblea dei soci della Rete degli ecomusei piemontesi. Un compito delicato e importante, quello di capo dell’associazione, nata nel 2009, per creare una rete tra i 25 ecomusei subalpini.

La prima “uscita pubblica” del neo presidente è prevista sabato 7 maggio, al workshop annuale degli ecomusei, al Teatro civico di Moncalvo. Saranno varie le sfide cui sarà chiamato Valsania, con l’esplosione del turismo all’aria aperta, per accrescere l’importanza degli ecomusei, diventati sempre più un veicolo di turismo.

valsania_silvano

«La Rete degli ecomusei impiega 130 persone in Piemonte e richiama ogni anno migliaia di bambini, famiglie e turisti interessati a conoscere le peculiarità di un territorio», spiega Valsania, aggiungendo: «È in cantiere una legge nazionale che potrebbe potenziare la Rete e far crescere l’importanza e la visibilità degli ecomusei italiani. Un altro appuntamento strategico e di grande visibilità è rappresentato dalla 24ͣ  Conferenza generale “Icom 2016”, che si terrà a Milano dal 3 al 9 luglio e sarà dedicata ai “Musei e paesaggi culturali”».

L’unione fa la forza, secondo Valsania che, per il futuro, rivendica una maggiore autonomia: «Nei prossimi mesi vorrei intraprendere un percorso con la Regione per rendere stabile e duraturo il rapporto, indipendentemente dall’alternarsi delle Giunte comunali che, a ogni avvicendamento, ci lasciano senza punti di riferimento».

Marcello Pasquero

Banner Gazzetta d'Alba